MERCATI

Smartphone, Xiaomi scalza Apple dal podio italiano

Report Canalys: l’azienda cinese si aggiudica il terzo posto della classifica dei top vendor con una quota del 16%. In prima posizione Samsung seguita da Huawei

08 Mag 2020

Antonio Dini

La cinese Xiaomi è salita al terzo posto nella classifica dei top vendor di smartphone in Italia per il primo trimestre del 2020, scavalcando Apple. La classifica, stilata da Canalys, registra la situazione del mercato in un momento molto particolare a causa della pandemia di coronavirus, e vede al primo posto Samsung (38% del mercato, in calo del 24% anno su anno), Huawei (27% del mercato, in calo del 27% anno su anno) e Xiaomi al 16% (in crescita del 306% anno su anno).

Seguono Apple, scesa in quarta posizione, con il 5%, che in calo del 70% anno su anno. E infine Oppo in quinta posizione, con il 4%, in crescita del 1.502% anno su anno.

«Questo traguardo – dice Leonardo Liu, General Manager di Xiaomi Italia – è per noi motivo di grande orgoglio, nonché un’ulteriore dimostrazione dell’impegno e della costanza con cui operiamo per mantenere la promessa fatte. È anche e soprattutto la fiducia dimostrata dai nostri fan che ci ha permesso di raggiungere un simile risultato e che ci stimola ogni giorno a puntare ancora più in alto».

Xiaomi è riuscita a confermare il suo trend positivo non solo in Italia ma anche in Europa. Il rapporto Canalys mostra infatti l’espansione del marchio cinese sia in Europa centrale che in Europa occidentale, dove rispettivamente detiene il 14% e 10% del mercato, con una crescita rispettiva del +58% e +79% rispetto al 2019.

Inoltre, nonostante la pandemia causata da Coronavirus abbia messo a dura prova anche questo mercato, i dati di Canalys confermano che a livello globale Xiaomi mantiene la quarta posizione con l’11,1% di market share, dopo Samsung (20%), Huawei (17%), Apple (14%) e prima di Oppo (8%).

In un contesto in cui le spedizioni globali di smartphone, pari a 272 milioni di unità, hanno subìto un decremento del 13% rispetto all’anno precedente, le spedizioni di smartphone Xiaomi a livello globale nel primo trimestre del 2020 hanno raggiunto le 30,2 milioni di unità, rispetto alle 27,8 milioni spedite l’anno precedente nello stesso periodo. Nel primo trimestre del 2020 secondo Counterpoint Research invece Samsung ha spedito 59 milioni di smartphone, Huawei 49 milioni e Apple 40 milioni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
apple
C
Canalys
H
Huawei
S
samsung
X
Xiaomi

Approfondimenti

S
smartphone

Articolo 1 di 5