Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL REPORT

Smartwatch, mercato in crescita: sprint di Apple

I dati Idc: nell’ultimo trimestre 2016 aumentate le consegne di orologi connessi e braccialetti per il fitness. Intanto Swatch sviluppa per i propri prodotti il più piccolo chip bluetooth al mondo

04 Mar 2017

A.S.

Smartwatch e braccialetti per il fitness hanno registrato nell’ultimo trimestre 2016 n tasso di crescita sostenuto. Lo riportano le rilevazioni Idc, che evidenzia come nell’ultimo trimestre 2016 si sia registrato un picco, con un +17% anno su anno e 34 milioni di wearable consegnati. Nell’intero 2016 ne sono invece stati consegnati oltre 102 milioni, con un +25% rispetto all’anno precedente. Buona la performance di Apple nell’ultima parte dell’anno grazie a prezzi base più bassi e al Watch Serie 2 con Gps e rinnovata interfaccia.

Fitbit – che ha inglobato gli smartwatch Pebble – resta numero uno, anche se in calo in parte perché principalmente focalizzato sul mercato Usa che si avvia alla saturazione, spiegano gli analisti. Nell’ultimo trimestre dell’anno le consegne globali sono calate di quasi il 23%, da una quota di mercato del 29% al 19,2%. Al secondo posto si è collocata Xiaomi (col 15,2% del mercato e un aumento del 96%), che però fatica a sfondare oltre i confini cinesi. Al terzo posto Apple, cresciuta nel trimestre del 13%, raggiungendo il 13,6% del mercato.

Gli analisti rilevano dei cambiamenti nel mercato dei dispositivi indossabili: si sta assottigliando la distinzione netta tra bracciali fitness “basic” e orologi “smart” che funzionano con applicazioni di terze parti. Da un lato i primi si stanno specializzando su un numero sempre maggiore di funzioni (non fanno più solo da contapassi) e dall’altro gli smartwatch si stanno focalizzando sempre più su salute, fitness e si stanno svincolando dagli smartphone grazie all’autonomia di connessione a internet via rete cellulare.

Intanto Swatch Group ha annunciato di aver sviluppato, in collaborazione con la sua filiale Em Microelectronic di Marin e con il Centro svizzero di elettronica e di microtecnica (Csem) di Neuchâtel, il chip elettronico bluetooth più piccolo al mondo. Il nuovo minuscolo circuito integrato, dalla superficie di circa 5 mm2, presenta caratteristiche del tutto innovative, rileva Swatch Group, sottolineando che l’ultra miniaturizzazione dei componenti elettronici è estremamente importante per riunire più funzioni negli apparecchi elettronici portabili e per munire di internet alcuni oggetti (ad esempio orologi). Oltre al primato legato alle dimensioni piccolissime, il nuovo chip vanta anche quello di un bassissimo consumo energetico, cosa che consente di aumentare considerevolmente l’autonomia degli oggetti in cui verrà installato. Da ultimo la componente, che è stata omologata ufficialmente per l’ultimo standard bluetooth 5.0, ha tempi di accensione estremamente brevi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2