Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Soffierà introiti pubblicitari il vento dell’Harmattan

05 Giu 2009

Ormai è è noto che, parallelamente ai suoi sistemi operativi
basati su Symbian, Nokia realizzi da tempo una piattaforma
denominata Maemo derivata dal sistema Gnu/Linux Debian che è
dedicata esclusivamente ai suoi tablet Internet. Secondo alcune
nuove indiscrezioni, però, Nokia starebbe lavorando su una nuova
versione di Maemo battezzata con il nome di “Harmattan”
compatibile con smartphones.

La piattaforma dovrebbe essere dotata di un’interfaccia utente
totalmente tattile, unita all’integrazione tra applicativi di
tipo widget che offrono servizi in cambio di contenuti
pubblicitari. Sarebbe dunque intenzione di Nokia provare a
perseguire il business dell’advertising proponendolo sulla
schermata principale di questi dispositivi, e parrebbe anche
pronta a condividere le revenue generate con gli operatori
mobili. In termini di funzionalità il nuovo sistema operativo
dovrebbe offrire grande integrazione tra i diversi servizi (ad
esempio cliccando su un appuntamento, l’indirizzo di
destinazione verrà visualizzato automaticamente all’interno
del widget “mappe”).

Inoltre Harmattan dovrebbe sfruttare nativamente le librerie
grafiche Qt derivate dall’acquisizione di TrollTech. Il debutto
di questa nuova versione del sistema operativo è prevista per la
fine del 2010, dopo una versione intermedia dal nome in codice di
“Fremantle”.