Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

VENTURE CAPITAL

Soldo a 82 milioni di finanziamenti: raddoppio del personale e sbarco in nuovi mercati

L’azienda, con sede a Londra, ha ottenuto un round serie B da 61 milioni, il più alto al mondo nel fintech nell’ambito delle soluzioni di gestione delle spese aziendali. In campo Battery Ventures e Dawn Capital

08 Lug 2019

Enzo Lima

Un round serie B da 61 milioni di dollari, il più grande al mondo nel fintech nell’ambito delle soluzioni di gestione delle spese aziendali. Soldo porta a casa un risultato record e raggiunge gli 82 milioni di finanziamenti ricevuti. Il round da 61 milioni è stato guidato da Battery Ventures e Dawn Capital e include la partecipazione di Accel, – la società di venture capital con sede a Palo Alto che ha in portafoglio aziende come Dropbox, Facebook e Slack – Connect Ventures e Silicon Valley Bank.

“Sono molto orgoglioso dei risultati ottenuti dal nostro team negli ultimi 12 mesi, e tuttavia sono consapevole di esserci solo avvicinati al potenziale dell’opportunità che ci attende – sottolinea il fondatore e ceo di Soldo, Carlo Gualandri -. Ci sono oltre 3 milioni di imprese nei nostri mercati di riferimento, UK e Italia, e oltre 5 milioni e mezzo di aziende nei tre mercati più grandi d’Europa, i prossimi per noi. La maggior parte utilizza ancora spese rimborsabili, fogli di calcolo e processi manuali per gestire il ciclo di gestione delle spese. Il risparmio di tempo e l’ulteriore controllo sulla spesa aziendale e sulla gestione delle spese che Soldo offre alle aziende di tutte le dimensioni è una vera chiave di volta e continueremo ad accelerare la crescita e a consolidare la nostra posizione di leader di mercato nel Regno Unito, in Italia e in Irlanda nei prossimi 12 mesi”.

L’azienda, che ha sede a Londra, ha in pancia una soluzione che consente alle aziende di continuare ad utilizzare i conti bancari esistenti, ai quali si affianca un conto spese multiutente che controlla preventivamente, ottimizzandolo, il ciclo di gestione delle spese. Carte prepagate Mastercard e un’app intuitiva consentono di digitalizzare i dati delle transazioni e le informazioni collegate (come le foto dei giustificativi) nel momento in cui vengono effettuate con la piena integrazione di questi dati con i software di gestione di trasferte e note spese di Zucchetti, Sarce, Concur ed Expensify e i software di contabilità aziendale come Xero, Quickbooks, NetSuite e Sap.

Il nuovo round di finanziamento sarà impiegato per consolidare ulteriormente la posizione di leadership di Soldo in Inghilterra – evidenzia l’azienda che detiene una licenza di e-money, in Italia e in Irlanda, dove ha recentemente ottenuto la seconda licenza dalla banca centrale irlandese rendendola pronta per tutti i suoi clienti europei in caso di Brexit. I fondi saranno utilizzati anche per l’espansione in nuovi mercati europei e per il raddoppio dello staff nei prossimi 12 mesi. Il team di Soldo verrà rafforzato da Parnafes di Battery Ventures e Bell di Dawn Capital che si uniranno a Sonali de Rycker di Accel nel board.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3