Soldo, gratis ai Comuni la piattaforma per gestire gli aiuti - CorCom

CORONAVIRUS

Soldo, gratis ai Comuni la piattaforma per gestire gli aiuti

La società mette a disposizione a canone zero il proprio servizio, sperimentato a Milano. Sarà possibile utilizzarlo per gestire i buoni spesa dell’emergenza Covid-19 stanziati per la popolazione

02 Apr 2020

A. S.

Carte Soldo a disposizione a canone zero per le istituzioni e le imprese impegnate in questi giorni a gestire le attività di supporto all’emergenza Covid-19. A lanciare l’iniziativa “Soldo per il Coronavirus”, sulla scorta dell’esperienza fatta con il Comune di Milano, è Soldo, la fintech nata con l’obiettivo di fornire a società  ed enti una piattaforma per la gestione delle spese fatte dai dipendenti.

“In particolare, per consentire ai Comuni Italiani, alle Rsa e alle istituzioni di gestire al meglio i buoni spesa e gli aiuti alla popolazione, Soldo rende disponibile la propria infrastruttura per fornire e gestire carte di pagamento Mastercard, totalmente personalizzabili e controllabili in tempo reale – si legge in una nota della società – Ogni Comune potrà, dopo avere attivato un conto sulla piattaforma Soldo, richiedere e creare le proprie carte in modo autonomo, caricandole con somme personalizzate, in tempo reale e senza costi. Ogni carta potrà essere limitata nell’uso da regole definite e assegnate di volta in volta  – spiega ancora Soldo – per consentirne l’utilizzo solo su specifiche categorie di esercenti, come supermercati/food, farmacie, etc., liberamente scelti dalle famiglie, con massimali di spesa legati a specifici periodi, giornalieri, settimanali o mensili”. La carta potrà inoltre essere ricaricata, bloccata e sbloccata in tempo reale”.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

Per le amministrazioni e le aziende impegnate nell’emergenza Soldo dedicherà un canale di contatto per velocizzare la partenza del servizio e l’eventuale training a distanza, azzerando i canoni mensili, che normalmente ammontano a 9 euro. Le carte, conclude la nota, potranno essere etichettate con un testo unico con un numero progressivo, oppure intestate a singoli soggetti o avere altri identificativi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

S
soldo

Approfondimenti

C
coronavirus
C
covid-19
F
Fintech

Articolo 1 di 2