Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL TAKEOVER

Spotify guarda alla pubblicità su misura e si prende MightyTv

L’obiettivo dell’acquisizione è di coinvolgere nuovi utenti grazie a consigli sempre più personalizzati in base ai gusti musicali, e di proporre advertising mirato grazie agli algoritmi dell’app fondata da Brian Adams

28 Mar 2017

A.S.

Spotify mira a consolidare la sua leadership come app per la musica in streaming e a ottenere più entrate grazie alla pubblicità. E’ questo il senso del takeover appena annunciato su MightyTv, startup specializzata nei suggerimenti personalizzati di contenuti tramite l’interfaccia di una app che ricorda da vicino Tinder. A darne notizia è la stessa Spotify con un post sl proprio sito, in cui però non vengono specificati i dettagli finanziari dell’acquisizione.

In conseguenza di questa operazione Brian Adams, che di MightyTv è il fondatore, entra nel team di Spotify come vice presidente per la tecnologia, e assume il compito di escogitare soluzioni per il marketing e la pubblicità sfruttando per i suggerimenti personalizzati e le inserzioniil know how di MightyTV, che verrà spenta. In particolare i suoi sforzi saranno concentrati sulla piattaforma di “programmating audio advertising” che consente agli inserzionisti di lanciare su Spotify spot basati su età, sesso, generi musicali e playlist in tempo reale.

DATA&ai sUMMIT, 29 APRILE
Big Data & Instagram: quali le tecniche di profilazioni più promettenti?
Big Data
Big Data

L’app MightyTV funzionava un po’ come Tinder: mostrava agli utenti dei titoli che venivano giudicati di interesse, e le scelte dell’utente consentivano all’app di personalizzare in modo sempre più preciso le sue proposte. Migliorare i suggerimenti, infatti, è un tassello chiave per le piattaforme di streaming, sempre più impegnate a intercettare i gusti anche degli di ascoltatori non assidui o casuali, per tentare di fidelizzarli.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link