Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL MERGER

Sprint di Vetrya sull’AI, acquisita Viralize

Perfezionata l’operazione con l’azienda fiorentina attiva nel settore dell’advertising online basato sull’Intelligenza artificiale. Avanti sulla distribuzione e monetizzazione di contenuti video e display

01 Mar 2019

D. A.

Vetrya ha finalizzato l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Viralize. Il gruppo italiano specializzato nello sviluppo di servizi digital, piattaforme cloud computing, soluzioni applicative e servizi broadband perfeziona così un’operazione il cui valore sarà compreso tra un minimo di 10 milioni di euro e un massimo di 15,950 milioni di euro (lo scarto verrà determinato applicando un moltiplicatore di 5,5 volte all’Ebitda 2018 e prospettico 2021 di Viralize) ed entra in possesso dell’azienda fiorentina attiva nel settore del video digital advertising.

Viralize, nata nel 2013, offre oggi una piattaforma omonima che eroga video pubblicitari basati su intelligenza artificiale. La soluzione mette in comunicazione diretta editori online, creatori di contenuti video e inserzionisti, supportando publisher e creator nella distribuzione e nella monetizzazione di contenuti video e display. Viralize conta su una rete di più di 5 mila publisher diretti iscritti alla piattaforma, una library di oltre 500 mila video (qualificati secondo categorie Iab) in 18 lingue e più di 3 mila campagne pubblicitarie veicolate direttamente per i maggiori brand e media agencies italiani ed internazionali, con ricavi nel 2018 superiori a 14,5 milioni di euro (in forte crescita rispetto ai 6,7 milioni del 2017 e ai 3,9 milioni del 2016).

“Vetrya nasceva con la missione di favorire il successo dei clienti grazie alla capacità di abilitare tecnologicamente i cambiamenti offerti dalla Rete”, dichiara in una nota Luca Tomassini, Fondatore, Presidente e Amministratore del Gruppo. “L’acquisizione di Viralize persegue questa missione e consentirà al gruppo di crescere forte di un modello di business complementare e della reciproca presenza internazionale. Business complementari che sposano valori comuni: focus su innovazione di valore, velocità, flessibilità e la voglia incessante di ricercare soluzioni utili per i clienti. Questa acquisizione”, continua Tomassini, “segue la recente partecipazione in Neosperience in ambito intelligenza artificiale, così come la recente presentazione della soluzione unica di streaming multiview su rete 5G per Tim e Qualcomm che ci ha visto protagonisti a Barcellona nell’ambito del Mobile World Congress ”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3