Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CONTEST

Startup al femminile, Mia apre la caccia alle migliori idee

Entra nel vivo “Miss in Action” il programma di accelerazione dedicato alla promozione di aziende e Pmi innovative. C’è tempo fino al 20 gennaio per candidarsi

10 Gen 2019

F. Me

Caccia aperta alle startup femminili. L’acceleratore Mia-Miss In Action sceglierà le 4 migliori aziende innovative che avranno accesso al programma: formazione e sviluppo del prodotto e servizio, creazione di un prototipo e un evento finale con gli investitori.

Tutte le startup e le Pmi innovative italiane, che sono state fondate da donne imprenditrici o con una compagine sociale femminile di almeno il 50%, hanno tempo fino al 20 gennaio per candidare il loro progetto sulla piattaforma www.missinaction.it.

Mia-Miss In Action è un’iniziativa di Digital Magics, il più importante incubatore di startup digitali “Made in Italy” attivo su tutto il territorio italiano, Bnp Paribas International Financial Services, Bnp Paribas Cardif, Findomestic, Arval Italia e Bnl Gruppo Bnp Paribas con il patrocinio del Comune di Milano.

Tre le fasi del programma di accelerazione:

  1. formazione dedicata e sviluppo dei prodotti e dei servizi, della durata di 3 mesi
  2. realizzazione di un prototipo funzionante per il lancio sul mercato (Mvp Minimum Viable Product), della durata di due mesi
  3. Investor Day, l’evento finale con gli investitori a Milano.

Sono le 8 donne top manager, imprenditrici, business angel e rappresentanti delle istituzioni che, insieme al management di Digital Magics e delle società del Gruppo Bnp Paribas, faranno parte della giuria e sceglieranno le business idea vincitrici. Ecco i nomi: Anna Amati, Vice Presidente Meta Group e socia Iag; Paola Bonomo, Business Angel; Frieda Brioschi, imprenditrice e Professoressa Ied; Roberta Cocco, Assessore alla Trasformazione Digitale e ai Servizi Civici, Comune di Milano; Alessandra Gritti, Amministratore Delegato Tamburi Investment Partners; Sandra Mori, Presidente Valore D e Data Privacy Officer Coca-Cola Europe; Valentina Parenti, Co-Founder e General Manager Gamma Donna e Fausta Pavesio, Business Angel e Investor Board Member Smartup Capital.

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

S
startup

Articolo 1 di 4