Startup, Cdp lancia l'acceleratore Fintech. Sul piatto 1,6 milioni - CorCom

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE

Startup, Cdp lancia l’acceleratore Fintech. Sul piatto 1,6 milioni

Operazione congiunta fra Cdp Venture Capital Sgr-Fondo nazionale innovazione, Digital Magics, Startupbootcamp e Fintech district. L’obiettivo complessivo è supportare la crescita di 50 aziende. Porte aperte a partner e finanziatori; Sia è già “on-board”

15 Dic 2020

Patrizia Licata

giornalista

Cdp ha inaugurato il nuovo acceleratore di startup in ambito Fintech e Insurtech, un’operazione congiunta fra Cdp Venture Capital sgr Fondo nazionale innovazione, Digital magics, Startupbootcamp e Fintech district.

L’acceleratore ha una dotazione iniziale di 1,65 milioni di euro, interamente sottoscritti da Cdp Venture Capital sgr, che ha inoltre deliberato ulteriori 2 milioni di euro per successivi follow-on post accelerazione. L’obiettivo è sostenere lo sviluppo in Italia di uno dei maggiori ecosistemi di innovazione ricercando e supportando le migliori startup nazionali (o estere ma che intendono stabilire la loro sede in Italia).

L’iniziativa è aperta a partner sia finanziari che industriali. È già ufficiale l’adesione di Sia – la società hitech dei servizi e infrastrutture di pagamento – nella duplice veste di investitore e partner industriale.

Il programma di accelerazione

Gli ambiti Fintech e Insurtech rappresentano settori strategici in forte crescita sia in Italia che nel resto del mondo: il mercato globale supera i 137 miliardi di euro l’anno, di cui oltre 58 in Europa e 373 milioni di euro in Italia, si legge in una nota di Cdp in base a dati dell’Italian fintech observatory 2020 di Pwc.

WHITEPAPER
Come raggiungere il successo? Investimenti in tecnologia, resilienza e nuovi processi
CIO
Digital Transformation

Il programma di accelerazione sarà triennale, con l’obiettivo complessivo di supportare la crescita di circa 50 startup. Nel dettaglio, saranno selezionate 16 startup ogni anno, di cui 8 in ambito Fintech e altrettante in ambito Insurtech.

L’acceleratore opererà seguendo criteri legati al potenziale di crescita ed alla capacità di affrontare le principali sfide tecnologiche del settore. Le startup selezionate accederanno ad un finanziamento iniziale e beneficeranno di un percorso di accelerazione di 13 settimane supportato da mentor, corporate ed investitori. Alla fine di questo percorso, le migliori di queste realtà saranno premiate ulteriormente con ticket di investimento fino a 200.000 euro.

Il target del programma saranno le startup e le pmi innovative italiane, ma anche le realtà internazionali che desiderano sviluppare il proprio business nel nostro Paese, aprendo una sede in Italia.

Fondo nazionale innovazione: obiettivo 20 acceleratori hitech

Il lancio rientra nella strategia complessiva di Cdp Venture Capital sgr-Fondo nazionale innovazione di creare una rete di 20 acceleratori fisici sul territorio italiano focalizzati nei distretti ad alta specializzazione tecnologica. I primi acceleratori sono stati il Motor Valley Accelerator, programma dedicato al settore automotive e localizzato nel distretto di Modena e il WeSportUp, acceleratore dedicato a sport e salute, che apriranno entrambi i processi di selezione nei primi mesi del 2021.

L’impegno di Cdp Venture Capital Sgr-Fondo Nazionale innovazione a supportare lo sviluppo di un ecosistema del venture capital in Italia e di una nuova imprenditoria innovativa si articola anche attraverso la creazione di percorsi di formazione professionale digitali attraverso la piattaforma Digital Xcelerator, che comprende oltre 120 moduli di e-learning gratuiti e cui hanno già aderito circa 700 startup.

Cdp Venture Capital Sgr ha anche lanciato il Fondo Boost Innovation, finalizzato a investimenti per la nascita e lo sviluppo di nuove startup, che vedano fin dall’inizio la partecipazione di grandi aziende italiane. Il Fondo ha una dotazione iniziale di 50 milioni di euro interamente sottoscritti da Cdp Equity.

L’impegno territoriale di Cdp: nuova sede a Milano

In concomitanza con la presentazione del nuovo acceleratore per startup Fintech e Insurtech, è stata inaugurata anche la nuova sede territoriale di Cassa depositi e prestiti a Milano, nell’ambito di un più ampio progetto finalizzato a rafforzare sempre più l’impegno del Gruppo Cdp in Lombardia.

La sede milanese, all’interno degli uffici Cdp di via San Marco, diventerà il nuovo punto di accesso all’offerta del gruppo e consentirà di supportare circa 50.000 imprese e 2.000 enti pubblici presenti in Lombardia, valorizzando le sinergie con i partner bancari e le istituzioni locali. Nella nuova sede lavoreranno a regime circa 30 risorse del gruppo, provenienti da Cdp infrastrutture e Pa, Cdp imprese e Cdp equity.

L’inaugurazione si inserisce nel più ampio piano di avvicinamento al territorio, che ha già visto l’apertura delle sedi di Firenze, Genova, Napoli, Torino, e Verona, cui seguiranno, tra le altre, Ancona, Bari e Roma.

@RIPRODUZIONE RISERVATA