StemintheCity, il Comune di Milano rilancia: ora digitale fa rima con ecosostenibilità - CorCom

LA QUINTA EDIZIONE

StemintheCity, il Comune di Milano rilancia: ora digitale fa rima con ecosostenibilità

Si punta a dare vita a una piattaforma di idee, modelli e iniziative concrete con un ecosistema di partner. L’assessora Roberta Cocco: “Scienza e tecnologia chiamate a fornire risposte alle nuove tematiche globali”

02 Mar 2021

Domenico Aliperto

Presentata “Naturalmente Stem. Per un futuro sostenibile e digitale”, la quinta edizione di StemintheCity, l’iniziativa del Comune di Milano organizzata in collaborazione con realtà del settore pubblico e privato e con il supporto delle Nazioni Unite. StemintheCity – si legge in una nota – promuove fra le nuove generazioni l’accesso ai percorsi e agli studi tecnico-scientifici e la diffusione della conoscenza sulle nuove tecnologie digitali come fattori positivi per il futuro della società e per una cultura inclusiva senza stereotipi di genere.

Focus su tecnologia e sostenibilità ambientale

In linea con l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’Onu, tema guida di quest’anno è la sostenibilità ambientale che trova nell’innovazione digitale, in costante accelerazione, un contributo essenziale per rispondere alle urgenze del Pianeta.

WHITEPAPER
Energia rinnovabile: il mercato e il panorama degli incentivi per l’eolico
Sviluppo Sostenibile
Utility/Energy

Grazie alle buone pratiche e ai contenuti creati nel tempo e alle collaborazioni avviate negli anni passati, StemintheCity 2021 si presenta come una piattaforma di idee, modelli, iniziative concrete, un ecosistema di partner che lavorerà non solo per la città di Milano ma per l’intero Paese.

La manifestazione si articolerà lungo tutto aprile 2021 – designato a livello internazionale come mese delle Stem – con attività di formazione sulla piattaforma StemintheCity, per culminare nella “Maratona delle Stem” in programma il 21-22-23 aprile; tre giorni dedicati alla promozione delle materie tecnico-scientifiche con una fitta agenda di eventi esclusivi, interviste, corsi di formazione online, promossi dal Comune di Milano con il supporto dei partner e degli sponsor. Il 22 aprile, giornata dedicata all’evento internazionale Girls in Ict Day 2021 promosso dall’Itu, si terrà l’evento di celebrazione al Teatro alla Scala, che vedrà la partecipazione di speaker di rilievo internazionale, influencer, ospiti dal mondo imprenditoriale, istituzionale e accademico. Tra i main partner si segnalano Accenture, Imdc, Intesa Sanpaolo, Lenovo e Pwc.

Un palinsesto ricco di eventi aperto ad aziende e istituzioni

La piattaforma online StemintheCity.eu, lanciata lo scorso anno, continuerà a essere fondamentale, accogliendo un palinsesto ricco di eventi e iniziative gratuite on-demand e live, utili al sistema educativo, dalle scuole dell’infanzia fino all’università. Approfondimenti tematici, testimonianze, webinar, corsi di formazione, video tutorial saranno messi a disposizione da Associazioni, Istituzioni e aziende che vorranno diventare parte attiva di questa edizione, contribuendo alla diffusione di una cultura digitale e scientifica tra i più giovani, in particolare tra le ragazze, aiutandoli a trarre ispirazione dai professionisti Stem.

“L’edizione di quest’anno sarà dedicata al digitale e alla sostenibilità in un momento storico in cui, scienza e tecnologia sono chiamate a fornire risposte alle nuove tematiche globali”, spiega Roberta Cocco, assessora alla Trasformazione digitale e ai Servici civici del Comune di Milano. “Secondo le stime, nel prossimo futuro il 90% delle professioni richiederà competenze informatiche e tecniche ed è indispensabile che il sistema educativo italiano offra oggi le qualifiche necessarie a raggiungere questi obiettivi. Per colmare il divario di competenze, è fondamentale ispirare le giovani generazioni a intraprendere carriere accademiche e professionali in ambito Stem, che sono anche tra quelle più interessanti e appaganti. Il digitale è uno dei più grandi alleati della sostenibilità, grazie a strumenti che permettono di salvaguardare le risorse, creare consapevolezza fra le comunità, collaborare fra realtà impegnate in questo ambito. Per questo invitiamo associazioni, enti, aziende, istituzioni a rispondere alla chiamata di StemintheCity per creare insieme un palinsesto di opportunità ed esperienze che possano coinvolgere attivamente bambini e bambine, studenti e studentesse”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA