Stephen King (e altri 999 scrittori) alla guerra contro Amazon - CorCom

E-BOOK

Stephen King (e altri 999 scrittori) alla guerra contro Amazon

L’associazione degli Authors United si appella all’Antitrust schierandosi a fianco di Hachette nel braccio di ferro con l’azienda di e-commerce. “E-book, ridotte fino al 90% le vendite degli autori europei” dice il promotore del documento, Douglas Preston

25 Set 2014

L.M.

Un migliaio di scrittori, tra cui alcune star della letteratura contemporanea, si rivolgono all’antitrust statunitense per chiedere un’indagine su Amazon, accusata di comportamenti anti-competitivi nei confronti dell’editore francese Hachette.

Authors United, associazione che riunisce scrittori di bestseller quali Stephen King, Donna Tartt e Malcolm Gladwell, sta raccogliendo le firme dei suoi associati per sottoscrivere una lettera da inviare a William J. Baer, vice procuratore generale statunitense per l’Antitrust.

Nel documento, elaborato su iniziativa di Douglas Preston, autore di Hachette, si chiede alla divisione antitrust del dipartimento di Giustizia di “prendere in esame le pratiche imprenditoriali di Amazon”. “Non è un appello populista o emotivo – precisa Preston – ma fa riferimento a specifiche leggi”.

È da tempo che è in corso una battaglia commerciale tra la casa editrice francese Hachette e il colosso americano dell’ e-commerce, che negli Usa vende due libri su cinque e quasi due terzi degli e-book. Hachette rivendica il diritto di stabilire termini di prezzo che riflettano “il valore autentico degli autori, e il lavoro svolto dall’editore, dal marketing alla distribuzione”. A causa della disputa sui prezzi dei libri digitali, Amazon ha iniziato un’opera di ostruzionismo rendendo complicato l’ordine di libri di autori come J. K. Rowling (l’autrice di Harry Potter) e James Patterson (il giallista inventore di Alex Cross) pubblicati da Hachette, attraverso escamotage tecnici, come l’impedimento del pre-ordine dei titoli in prossima uscita, o più semplicemente causando ritardi nella consegna.

Secondo Authors United tutto questo “ha portato alla riduzione delle vendite degli autori Hachette su Amazon di almeno il 50% e in alcuni casi fino al 90%”. L’associazione stima che siano stati colpiti dalla strategia di Amazon 2.500 autori e oltre 7mila titoli.

Preston ha precisato che Authors United “non sta prendendo le parti di Hachette” ma intende “mettere in dubbio l’impatto delle strategie di Amazon”.

La battaglia contro il big dell’e-commerce era iniziata ad agosto con una lettera aperta sul New York Times firmata da 900 autori che denunciava le azioni di boicottaggio messe in atto dell’azienda di Jeff Bezos e chiedeva sostegno ai lettori.

Tra i firmatari nomi di primissimo piano come l’ autore della “Trilogia di New York” Paul Auster, la vincitrice del premio Pulitzer Jennifer Egan, il maestro indiscusso dell’ horror Stephen King, il geniale e fantasioso Michael Chabon, la regina dell’ultima stagione di bestseller Donna Tartt e il cantore delle sottoculture Jonathan Lethem.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link