Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA TRIMESTRALE

Stm, crescono utili e ricavi. Bozotti: “Segno più in tutti i comparti”

La multinazionale della microelettronica registra da gennaio a marzo 2,23 miliardi di dollari di fatturato (+22,2%) e un margine operativo a +12%. Previsioni positive anche per il secondo quarter dell’anno, con ricavi a +3,5% e margine lordo intorno al 40%

26 Apr 2018

A. S.

Il primo trimestre del 2018 si chiude per StMicroelectronics con i conti in spolvero: i ricavi netti hanno toccato i 2,23 miliardi di dollari, a + 22,2% rispetto allo stesso periodo del 2016, e il margine lordo e il margine operativo rispettivamente a +39% e +12%, per un utile netto di 239 milioni di dollari, con un incremento 131 milioni rispetto all’anno precedente.

Con il segno più anche le previsioni per il secondo trimestre 2018 per la multinazionale della microelettronica, da cui emerge la possibilità di una “crescita dei ricavi intorno all’1,5% su base sequenziale, circa 3,5 punti percentuali. Il margine lordo del secondo trimestre dovrebbe così attestarsi, specifica una nota della società, intorno al 40%.

Soddisfatto il commento il presidente e Ceo di StM, Carlo Bozotti: “Abbiamo iniziato il 2018 con un altro trimestre di crescita a doppia cifra anno su anno in tutti i gruppi di prodotto e le regioni geografiche – afferma – e i risultati del primo trimestre sono stati migliori del punto intermedio della nostra ‘guidance’ in termini di vendite e margine lordo su base sequenziale.

Al 31 marzo 2018 la posizione finanziaria netta ammontava a 522 milioni di dollari, segnando un progresso rispetto ai 489 milioni di dollari del 31 dicembre 2017.

Alla luce dei risultati finanziari il consiglio d’amministrazione della società ha deciso di proporre al consiglio di sorveglianza la distribuzione di un dividendo in contanti di 0,24 dollari per azione ordinaria, suddiviso in rate trimestrali di 0,06 dollari ciascuna nel secondo, nel terzo e nel quarto trimestre del 2018.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5