Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

CONTRATTAZIONE

Stop alle molestie sui luoghi di lavoro, accordo Asstel-sindacati

Le parti si impegnano a promuovere l’adozione nelle singole imprese di una dichiarazione di “non tollerabilità” di questi episodi. L’associazione: “Dovere di tutti collaborare al mantenimento di un ambiente in cui sia rispettata la dignità di ognuno”

17 Gen 2019

F. Me

Contrastare le molestie sui luoghi di lavoro. E’ questo l’obiettivo dell’accordo tra Asstel e i sindacati di categoria (Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil). L’intesa applica a livello di settore l’accordo interconfederale Confindustria, Cgil, Cisl, Uil del 25 gennaio 2016, sul contrasto alle molestie sui luoghi di lavoro.

Sul piano operativo le parti si impegnano a promuovere e sostenere la diffusione e l’adozione  presso le singole imprese di una dichiarazione riferita alla non tollerabilità di molestie nei luoghi di lavoro, in cui vi è un esplicito richiamo ad adottare misure adeguate nei riguardi di chi commette tali atti.  “L’intesa ha una grande rilevanza sotto il profilo etico – si legge in una nota – chiamando tutti al dovere di collaborare al mantenimento di un ambiente di lavoro in cui sia rispettata la dignità di ognuno e siano favorite le relazioni interpersonali, basate su principi di eguaglianza e di reciproca correttezza”.

“L’accordo sottoscritto oggi conferma la capacità della contrattazione collettiva di guardare agli aspetti di rilievo sociale del lavoro  in un’ottica di tutela e valorizzazione dell’individuo concorrendo, in tal modo, a costruire le condizioni per lo sviluppo della persona e dell’impresa”, conclude la nota.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
asstel
F
fistel
M
molestie
S
slc
U
uilcom

Articolo 1 di 3