Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

APP

Streaming musicale, debutta in Italia Youtube Music

Due le versioni: una free, supportata dalla pubblicità, e una premium al costo di 9,99 euro al mese. Oltre ai video musicali, offre album ufficiali, singoli, remix, performance live, cover

18 Giu 2018

Giorgia Pacino

Arriva in Italia Youtube Music, la piattaforma di streaming musicale destinata a fare concorrenza a Spotify e Amazon Music. Il servizio, già attivo in 17 paesi, è disponibile in una versione free, supportata da annunci pubblicitari, e un’opzione premium a pagamento, al prezzo di 9,99 euro al mese.

“Non solo video musicali, ma anche album ufficiali, singoli, remix, performance live, cover, insieme alla musica difficile da trovare”, spiega una nota della società. La piattaforma combina all’ampia offerta di Youtube la tecnologia Google, con efficaci funzionalità di ricerca e migliaia di playlist dedicate ai diversi stati d’animo, ai generi musicali e alle tendenze del momento.

Al pari di altre piattaforme, Youtube Music offre anche la possibilità di download per l’ascolto offline, con costi di abbonamento in linea con i competitor. I membri di YouTube Premium possono avere anche accesso a tutti i contenuti originali. L’accesso alla versione premium è possibile da oggi in una versione prova gratuita per la durata di tre mesi. YouTube Music e YouTube Premium sono disponibili in 16 Paesi del mondo e arrivano in Italia dopo esser già sbarcati in Gran Bretagna, Irlanda, Germania, Austria, Francia, Spagna, Svezia, Norvegia, Finlandia, Russia e Canada.

“YouTube si è dimostrata da sempre una fonte popolare e diffusa per il consumo di musica. Ora siamo nella condizione di poter lavorare assieme per dare un servizio ancora migliore ai fan della musica e, contemporaneamente, assicurare la remunerazione agli artisti per la loro creatività” dice Marco Alboni, Chairman & Ceo Warner Music Italy. “Questo contribuirà ulteriormente alla crescita complessiva del mercato nei prossimi anni”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
amazon
S
spotify
Y
youtube
Y
Youtube Music

Articolo 1 di 5