Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

E-TOURISM

Su Expedia vanno forte i resort italiani

Secondo i dati della società di viaggi online le ricerche effettuate dal 1° febbraio al 15 marzo per i soggiorni di giugno e luglio sono cresciute del 35%. Sbancano le località del Sud Italia

10 Mag 2016

F.Me

Su Expedia vanno forte i resort italiani. I nuovi dati della società di viaggi online rivelano che le ricerche effettuate per i resort partner dal 1° febbraio al 15 marzo del 2016, per i soggiorni in programma per i mesi di giugno e luglio, sono cresciute del 35% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Le ricerche sono cresciute a doppia cifra per molti resort partner italiani dell’azienda. In particolare, un grosso incremento è stato generato dalle ricerche effettuate dai viaggiatori internazionali, come dimostrato dal +35% in Versilia, il +40% della Costiera amalfitana, il +60% a Ischia, il +65% in Salento, il +30% a Olbia e il +30% a Trapani.

“I nostri dati dimostrano che Expedia è in grado di portare alle destinazioni resort in Italia sempre più clienti internazionali, che si distinguono per avere il più alto potere d’acquisto”, spiega Marco Sprizzi, Director Market Management Rome & Central Southern Italy di Expedia Lodging Partner Services.

Le ricerche dei viaggiatori internazionali per il periodo primavera-estate, infatti, hanno registrato un incremento enorme, come dimostra la crescita di mercati chiave come Stati Uniti (+40%), Svizzera (+125%), Australia (+45%), Svezia (+40%) e Danimarca (+30%).

“Questa crescita del traffico internazionale è stata possibile grazie all’ampia offerta di Expedia, caratterizzata da una strategia multi-brand ricca e diversificata – prosegue Sprizzi – Per esempio, siamo in grado di raggiungere i viaggiatori australiani grazie ai nostri portali del gruppo Wotif, o quelli svedesi e danesi tramite i nostri siti di Hotels.com, o di attrarre altri viaggiatori internazionali tramite i nostri pacchetti, un prodotto molto apprezzato che ha registrato una crescita del +60% nelle ricerche dei viaggiatori dagli Stati Uniti”.

Nel corso dell’ultimo anno Expedia ha introdotto il suo modello di business a diversi nuovi resort partner, dandogli la possibilità di estendere il loro raggio a milioni di viaggiatori – sia a livello nazionale che internazionale – e permettendogli di targettizare le loro prenotazioni e ottimizzare le strategie di revenue management. Anche per queste ragioni, il team di Market Management di Expedia lavora a stretto contatto con gli albergatori locali e organizza eventi dedicati ai partner nelle destinazioni resort italiane, come quelli di Lecce nel Salento il 9 maggio, Cagliari il 17 maggio, e Viareggio-Versilia il 24 maggio, per presentare ai partner tutti gli strumenti messi a disposizione dall’azienda per supportare il business online degli hotel.

Expedia conduce importanti ricerche sulle modalità di prenotazione dei viaggiatori e identifica ciò di cui i partner hanno più bisogno. Inoltre, l’azienda è sempre alla ricerca di nuove opportunità per avere una relazione sempre migliore con i propri hotel partner, come testimoniano gli importanti investimenti in tecnologia. Nel 2015, gli investimenti destinati alle innovazioni tecnologiche hanno superato gli 800 milioni di dollari, e si sono concretizzati in strumenti dei brand Expedia, come le app per gli Apple Watch per Expedia, Hotels.com e Hotwire, più ulteriori sviluppi dell’Expedia PartnerCentral (EPC), lo strumento realizzato per gli hotel.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
expedia
V
viaggi online

Articolo 1 di 5