Svolta hi-tech per i vigili di Roma: arrivano le multe digitali - CorCom

SICUREZZA

Svolta hi-tech per i vigili di Roma: arrivano le multe digitali

Già in dote ai comandi capitolini 200 device con fotocamera e gps: pochi istanti per rilevare targa del veicolo in doppia fila o senza revisione e inviare il verbale al sistema centrale. Previsto anche il raddoppio degli Street Control

19 Mag 2016

Andrea Frollà

Tempi duri per i campioni romani della sosta in doppia fila, della revisione scaduta e della mancanza di assicurazione. Da oggi, infatti, raddoppia il numero di “Street Control” in circolazione fra le strade della capitale, ossia delle vetture equipaggiate di videocamere e gps in grado di rilevare all’istante la targa del veicolo, lo stato di revisione e l’assicurazione.

“Potenziamento della repressione, risparmio e ottimizzazione delle risorse: continua così l’opera di evoluzione tecnologica voluta dal comando generale della polizia locale di via della Consolazione, iniziata da tempo con gli Street Control, il portale IoSegnalo e i posti di controllo intelligenti – annuncia il Comune di Roma sul proprio sito ufficiale – Gli agenti di Roma Capitale stanno già utilizzando anche gli smartphone, conosciuti con il nome di taccuini digitali”.

Duecento gli esemplari attualmente in forza a tutti i gruppi cittadini. Uno strumento che ha le stesse funzioni dello ‘Street Control’: permette ai vigili di sanzionare a parità di tempo molte più soste vietate (in doppia fila, davanti i cassonetti, sulle fermate dei bus, ecc.), e accertare in tempo reale revisioni e coperture assicurative dei veicoli. L’agente può così redigere il verbale, utilizzando il touch screen, e inviarlo al sistema elettronico centrale.

“Notevole il risparmio di tempo e di personale impiegato per il processo, senza contare il risparmio di carta, spese di produzione, stampa, trasporto e gestione dei blocchetti – spiega il Comune – La distribuzione degli apparati, effettuata in tutti i gruppi territoriali, è stata decisa in funzione delle criticità territoriali e dalle risultanze dei dati raccolti dal sistema IoSegnalo”.

In particolare, le assegnazioni sono state effettuate presso i gruppi: Trevi, Prati, Tuscolano, Nomentano, Cassia, Appio, Parioli, Tiburtino, Prenestino, Mare, Eur, Marconi, Monte Mario, Monteverde, Tintoretto, Aurelio, Sapienza, Casilino, Torri, GPIT, Comando Generale.