Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Tablet, rallenta la crescita

I dati Idc sul secondo trimestre 2014: le vendite aumentano, ma dell’1,5% in meno rispetto all’anno precedente. Perdono terreno Apple e Samsung. Crescono i produttori più piccoli. L’analista Jitesh Ubrani: “Il mercato entra in una fase nuova”

25 Lug 2014

Antonello Salerno

Il mercato dei tablet rallenta, ma continua a crescere. I dati pubblicati da Idc nel Worldwide quartely tablet tracker fotografano la situazione: nel secondo trimestre 2014 le vendite sono cresciute dell’11% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ma hanno rallentato la progressione dell’1,5%. Le unità vendute si sono attestate a 49,3 milioni. Al primo e al secondo posto ci sono Apple e Samsung che perdono però terreno a vantaggio dei produttori minori, come Lenovo, Asus e Acer.

“Come avevamo evidenziato nello scorso trimestre, il mercato è stato influenzato dalla crescita degli smartphone con schermi più grandi, dai cicli di rinnovamento che si allungano e dal fatto che l’adozione degli smarphone nel business stia procedendo lentamente – afferma Jean Philippe Bouchard, direttore del settore di ricerca di Idc sui tablet – Ma nonostante questa tendenza, crediamo che nella seconda metà del 2014 una più forte domanda commerciale per i tablet aiuterà il mercato a crescere, e che vedremo più offerte mirate sulle imprese, come dimostra la partnership annunciata da Apple e Ibm”.

Apple rimane in testa alla classifica delle vendite, che però scendono del 9-3 in un anno, con 13,3 milioni di unità vendute e una quota di mercato scesa al 26,9%. Quanto a Samsung, che si assesta al secondo posto con 8,5 milioni di unità vendute, conta su una quota di mercato del 17,2% (-5,1% in tre mesi e -1,6% in un anno).

“Mentre fino a poco tempo fa Apple e in misura minore Samsung non sembravano toccate da cosa succedeva tra i produttori di seconda fascia, ora stiamo assistendo a una crescita dei produttori più piccoli e a un livellamento delle quote, con il mercato che sta entrando in una fase nuova”, afferma Jitesh Ubrani, analista Idc.

Così Lenovo, sul terzo scalino del podio, cresce del 64,7% in un anno, arrivando a 2,4 milioni di esemplari venduti e a una quota di mercato del 4,9%. Asus e Acer, al quarto e quinto posto, contano rispettivamente su 2,3 e un milione di unità vendute, con quote di mercato del 4,6% del 2%.