TeamSystem acquisisce la divisione Acg da Ibm - CorCom

TeamSystem acquisisce la divisione Acg da Ibm

L’Ad Federico Leproux: “Questa acquisizione costituisce un completamento naturale del perimetro di attività del nostro gruppo”. La divisione porta in dote oltre 6000 clienti e circa 20 milioni di euro di fatturato

04 Dic 2013

Lorenzo Forlani

“Questa acquisizione costituisce un completamento naturale del perimetro di attività del nostro gruppo, rafforzandoci ulteriormente in un segmento strategico per il nostro core business. Metteremo a fattor comune le reciproche esperienze e capacità, valorizzando al massimo il business e le soluzioni acquisite, continuando a investire nella manutenzione ed evoluzione dei prodotti Acg e nello sviluppo del mercato”. Queste le parole di Federico Leproux, amministratore delegato di gruppo TeamSystem, all’indomani dell’importante acquisizione da parte di quest’ultimo della divisione Acg di Ibm, storico marchio dell’Erp di Big Blue per il mercato italiano dedicato allo sviluppo e alla distribuzione di software gestionali per le aziende medie e medio-grandi.

La divisione Acg di Ibm porta porta in dote un’offerta con posizionamento sinergico rispetto all’offerta attuale di TeamSystem, oltre 6000 clienti e un fatturato di circa 20 milioni di euro. Inoltre, può vantare un’unità R&D di eccellenza (Acg Lab) dedicata allo sviluppo delle tecnologie e dei prodotti.

“La complementarietà tra le due realtà – commenta Giuseppe Busacca, direttore M&A e business development di gruppo TeamSystem – è significativa sia in termini di prodotto, sia di competenze e di rete distributiva. Questo ci consentirà di fare leva sui punti di forza attuali, intraprendendo insieme un percorso di crescita che vede nelle risorse interne, nei rivenditori e nelle tecnologie i fattori chiave. Questa operazione segna inoltre l’inizio di una partnership di lungo termine tra TeamSystem e Ibm, con cui sono già allo studio diverse opportunità di business congiunto”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
acg
F
federico leproux
G
Giuseppe Busacca
I
ibm