L'INIZIATIVA

Tecnologie 4.0 per la sicurezza sul lavoro: ecco i vincitori del bando Bit

Dall’uso dell’IoT e degli algoritmi per la manutenzione predittiva fino a piattaforme data driven per prevenire gli incidenti passando per i robot collaborativi: selezionate da Inail e Artes 4.0 le soluzioni finanziate con risorse fino a 140mila euro

Pubblicato il 15 Apr 2024

tecnologia-tecnologie-120207172435

Tecnologie d’avanguardia per la salute e la sicurezza sul lavoro. Inail, in collaborazione con il competence center Artes 4.0, ha selezionato i 17 progetti che saranno finanziato con il bando Bit.

A ciascun intervento è destinato un importo compreso tra 100mila e 140mila euro per lo sviluppo di soluzioni concrete, utili a contrastare gli infortuni sul lavoro e a migliorare i livelli di tutela dei lavoratori.

Il bando Bit

Lanciato a fine 2022, il bando Bit ha messo complessivamente a disposizione di start up, microimprese, Pmi e grandi imprese due milioni di euro per realizzare progetti di innovazione, ricerca industriale e trasferimento tecnologico finalizzati alla riduzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali o allo sviluppo di ricadute positive per la tutela dei lavoratori tramite l’utilizzo delle tecnologie Impresa 4.0. Le tematiche legate alla salute e sicurezza sul lavoro, infatti, sono uno dei focus applicativi delle competenze e degli strumenti che Artes 4.0 rende disponibili per sviluppare all’interno delle aziende soluzioni concrete e innovative, utili a migliorare i livelli di tutela dei lavoratori.

“Il bando Bit – spiega Edoardo Gambacciani, direttore centrale Ricerca dell’Inail – è una misura mirata a incentivare l’innovazione in ambito di salute e sicurezza sul lavoro per creare valore sociale puntando sulla competitività delle imprese, sul lavoro di qualità e sulla miglior tutela per i lavoratori. Si tratta di un esperimento pilota nella direzione di costituire e consolidare il ruolo dell’Istituto come hub per l’innovazione e il trasferimento tecnologico in materia di salute e sicurezza sul lavoro. I risultati dei progetti di ricerca escono dai cassetti dei laboratori per dare luogo a soluzioni sostenibili ed efficaci da applicare in azienda, che accompagnano la transizione digitale e tecnologica del tessuto produttivo mettendo la persona del lavoratore al centro dell’innovazione”.

Sicurezza sul lavoro strategica per lo sviluppo d’impresa

“La sicurezza sul lavoro è un tema di cruciale importanza anche per lo sviluppo d’impresa e su cui è necessario focalizzare tutte le energie per garantire, in primis, tutela alla salute umana – spiega Paolo Dario, direttore scientifico di Artes 4.0 – Le tecnologie 4.0 e 5.0 possono trovare applicazione anche e prioritariamente per la salute e la sicurezza sul lavoro, che sono i pilastri su cui si erige un ambiente lavorativo moderno, responsabile e, soprattutto, sicuro. Investire in soluzioni innovative significa creare un’impresa in cui la tecnologia non solo migliori l’efficienza dei processi produttivi, ma parta dal presupposto di proteggere e sostenere la forza lavoro, contribuendo al mondo del lavoro non solo in termini di nuova e più qualificata occupazione, ma anche per renderlo più sicuro, sano e sostenibile”.

I 17 progetti vincitori

Dall’uso dell’Iot e degli algoritmi per la manutenzione predittiva fino a piattaforme data driven per perevenire gli incidenti fino ai robot collaborativi Ecco la lista dei progetti finanziati:

  • Progetto Ifem – Intelligent footwear working system with environmental monitoring di Sigma Ingegneria: sviluppo di calzature intelligenti con monitoraggio ambientale
  • Progetto Sam 6000 – Safe Automatic Modular milling machine 6000 di Nuova Simat: progettazione di fresatrice modulare automatica e sicura – 6000mm
  • Progetto Vibes 4.0 – Piattaforma per la sicurezza sul lavoro | K-Digitale OK di K-Digitale: piattaforma digitale data-driven per prevenzione in tema di sicurezza sul lavoro basata sull’evoluzione tecnologica del sistema ViBes per la gestione attiva della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro
  • Progetto k4Asset and Safety di Kiwibit: soluzione IT integrata basata su tecnologie IoT, algoritmi AI per il machine learning e realtà virtuale ai fini della manutenzione predittiva per il miglioramento delle condizioni di sicurezza degli operatori
  • Progetto Wise di Smart Track: sviluppo di una piattaforma IoT connected worker per la predictive safety
  • Progetto Amesphere di Advanced Microwave Engineering: piattaforma digitale intelligente per la gestione della safety che massimizza l’efficienza operativa
  • Progetto Digital Safety Environment di Exteryo: soluzione innovativa per la gestione completa dei processi della safety aziendale, pensato per la protezione degli operatori sul posto di lavoro, per la semplificazione della gestione procedurale e l’accesso facilitato alla documentazione aziendale
  • Progetto Cosmo – Collision avOidance system for Safe huMan-rObot cooperation in rolling stock maintenance di Next Generation Robotics: sviluppo di un sistema di sicurezza anticollisione (Cosmo), basato su sensori di rilevamento (LiDar 2D) e visione (Camere Rgb) abbinati ad intelligenza artificiale, per Argo, un robot collaborativo di ispezione del sottocassa del treno
  • Progetto Ivaws – Intelligent Visual Analysis in Work Safety di Visual Engines: analisi visuale intelligente per migliorare la sicurezza dei lavoratori negli ambienti di lavoro grazie alla piattaforma Ivaws, che impiega sensori eterogenei e intelligenza artificiale per riconoscere situazioni di rischio predefinite e prevenire incidenti sul lavoro
  • Progetto Ri.Le.Va. – Modello Valutativo Rischio Legno del Gruppo Ecosafety: digitalizzazione Modello Valutativo di Rischio inalazione delle polveri di legno per la valutazione del rischio cancerogeno dovuto all’inalazione delle polveri di legno negli ambienti di lavoro
  • Progetto Safe Route Planner di Geckosoft: sviluppo di un sistema di real-time delivery per prevenire i fenomeni infortunistici
  • Progetto Predictive Shifting di Sea – Soluzioni Eco Ambientali: organizzazione innovativa del lavoro attraverso tecnologie 4.0 per prevenzione infortuni
  • Progetto Wise – Workplace Injury and Safety Evaluation di Vlab: soluzione avanzata per il monitoraggio della sicurezza nei luoghi di lavoro basata su un prototipo innovativo, alimentato da tecnologie 4.0, IoT e IA. L’output di progetto raccoglierà e analizzerà in tempo reale i dati riguardanti le attività e la produttività nelle aree di lavoro, come i cantieri
  • Progetto Multicrane Sim di Global Service: Multicrane simulatore
  • Progetto Proximity 2.0 di Ubiquicom: proximity 2.0
  • Progetto Sensori capacitivi di Mediate: sensori capacitivi per un’interazione sicura all’interno di ambienti operativi e scenari d’automazione industriale
  • Progetto Lidia di Fermo Asite: sistema olistico digitale e integrato per il controllo predittivo delle macchine e della sicurezza degli operatori in un impianto di trattamento dei rifiuti.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5