Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Telecom, da oggi Morandini a capo dei Regulatory affairs and Equivalence

Tra i fondatori di Between, è stato scelto per le “significative esperienze nel mondo delle analisi regolamentari e di mercato riguardanti il settore delle comunicazioni elettroniche”

02 Nov 2015

A.S.

Cristoforo Morandini ricopre da oggi il ruolo di chief regulatory and equivalence officer di Telecom Italia e assumerà la responsabilità della Funzione denominata Regulatory Affairs and Equivalence. Lo annuncia in una nota l’azienda, che sottolinea: “Cristoforo Morandini ha maturato significative esperienze nel mondo delle analisi regolamentari e di mercato riguardanti il settore delle comunicazioni elettroniche, ricoprendo incarichi di particolare rilevanza in primarie società di consulenza internazionale”.

Nato a Varese nel 1962, Morandini – che tra l’altroha collaborato con CorCom – è sposato e ha due figlie. Laureato in discipline economiche e sociali presso l’Università L. Bocconi di Milano ha iniziato la sua carriera professionale nella ricerca accademica sull’innovazione tecnologica e l’internazionalizzazione.

Nel 1998 ha partecipato alla fondazione di Between, società di consulenza specializzata nelle telecomunicazioni, guidando l’area della consulenza strategica e delle analisi regolamentari.

Ideatore e coordinatore dell’Osservatorio Banda Larga ha svolto attività di ricerca e consulenza per i principali attori pubblici e privati sulle tematiche tecnologiche, regolamentari e di mercato riguardanti il settore delle comunicazioni elettroniche, partecipando come advisor tecnico-economico a primarie operazioni straordinarie. E’ stato Partner EY nell’area Telecommunications Media and Technology

Articolo 1 di 4