SCISSIONE

Telecom, Telefonica rinuncia ai diritti amministrativi

La richiesta di Anatel alla società per poter procedere alla scissione di Telco

31 Mar 2015
telefonica-140829172518

Telecom: in Statuto clausola rinuncia diritti Telefonica Condizione Anatel per via libera a scissione Telco

Telefonica, in ottemperanza con quanto richiesto da Anatel e poter procedere alla scissione di Telco, riuncia ai diritti amministrativi (direitos politicos) che ha in Telecom e chiede, attraverso la holding, che il suo impegno venga inserito come ‘clausola transitoria’ nello Statuto, come ‘Articolo 20-bis’.

In particolare Telco chiede che ”le restrizioni prevalgano rispetto alle altre previsioni dello statuto sociale di Telecom Italia con esse incompatibili, di modo che a Telefonica S.A. sia sempre precluso di partecipare, intervenire, esercitare il diritto di voto o il veto, o registrare la sua presenza (ai fini del computo dei quorum costitutivi e deliberativi), in relazione a qualsivoglia delibera adottata da Telecom Italia o da dette società” e il contenuto dell’articolo 20-bis avrà efficacia fino a quando Telefonica rimarrà azionista di Telecom Italia, a prescindere dal numero di azioni, ovvero fino al momento in cui cesseranno di avere efficacia le fattispecie di controllo oggetto di restrizione individuate nel caso Anatel”. La proposta verrà rimessa al voto dell’assemblea del 20 maggio.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Anatel
T
telco
T
telefonica