Teleselling, multe di fine anno per Telecom, Vodafone e Fastweb - CorCom

LE SANZIONI AGCM

Teleselling, multe di fine anno per Telecom, Vodafone e Fastweb

L’Antitrust commina sanzioni complessive per 275mila euro per pratiche commerciali scorrette nella conclusione di contratti di telefonia fissa e mobile

28 Dic 2015

Andrea Frollà

Multe dell’Antitrust a Telecom Italia, Vodafone e Fastweb. Alle tre compagnie di telecomunicazioni sono state inflitte sanzioni per pratiche commerciali scorrette nelle vendite telefoniche, il cosiddetto teleselling, di contratti di telefonia fissa e mobile.

Nello specifico, si legge nel bollettino settimanale diffuso dall’authority, a Telecom e Vodafone è stata comminata una multa da 100mila euro ciascuna, mentre Fastweb è stata sanzionata con 75mila euro. A marzo l’Autorità garante per il mercato e la concorrenza aveva avviato le istruttorie riguardo le procedure di conclusione dei contratti di telefonia fissa e mobile e dei servizi televisivi via satellite a pagamento mediante vendita telefonica. L’ipotesi era quella di una possibile violazione delle nuove disposizioni in vigore dal 13 giugno 2014, che hanno introdotto specifici requisiti di forma per la validità delle vendite concluse tramite telefono.

Oltre a specificare i dettagli di questa vicenda, il bollettino pubblicato dall’Antitrust ripercorre anche le tappe dell’istruttoria che ha portato lo scorso 23 dicembre all’irrogazione di sanzioni nei confronti di Telecom Italia, Alpitel, Ceit Impianti, Sielte, Sirti, Site e Valtellina. Le società in questione avrebbero concordato condizioni contrattuali in grado di alterare gli incentivi degli Olo e degli stakeholder, pregiudicando la concorrenza. Motivo per il quale l’Autorità le ha multate con una sanzione complessiva da 28 milioni di euro.