Thales Alenia Space, in orbita i satelliti Sgdc e Koreasat-7 - CorCom

Thales Alenia Space, in orbita i satelliti Sgdc e Koreasat-7

05 Mag 2017

Sono in orbita i satelliti per telecomunicazioni Sgdc e Koreasat-7, realizzati da Thales Alenia Space, per il Brasile e per la Corea del Sud: il lancio è avvenuto dalla base di Kourou, in Guyana, con un lanciatore Ariane 5.

Il satellite SgdcSgdc (Geostationary defence and strategic communications satellite) è un satellite duale (a uso civile-militare) per il cliente Visiona, joint venture tra l’azienda aeronautica Embraer e l’operatore di telecomunicazioni Telebras. Il satellite soddisferà le esigenze di telecomunicazioni satellitari sicure della difesa brasiliana – si legge in una nota di Thales Alenia Space, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%) – e aiuterà anche a ridurre il divario digitale in Brasile. Questo programma riflette la stretta collaborazione tra Thales Alenia Space e il Brasile, includendo la formazione di 30 ingegneri brasiliani sulle tecniche dell’industria aerospaziale e l’integrazione sul satellite di un pannello realizzato dalla società brasiliana Cenic.

Koreasat-7Koreasat-7, lanciato per il cliente sudcoreano KT Sat, fornirà l’accesso a Internet, a servizi multimediali, di trasmissione e di comunicazione fissa in Corea del Sud, nelle Filippine, in Indonesia e in India. Il satellite Koreasat-5A è attualmente in fase di integrazione da parte di Thales Alenia Space e, successivamente, entrerà a far parte della flotta KT Sat.

WHITEPAPER
Costruire agilità in modo rapido per la tua azienda: 5 passi essenziali
Digital Transformation
Storage

“Questo doppio lancio riflette l’eccellente lavoro di squadra tra Thales Alenia Space e i nostri clienti Visiona e Kt Sat – afferma Bertrand Maureau, vice presidente per le telecomunicazioni di Thales Alenia Space – Esso dimostra peraltro la nostra abilità nel realizzare campagne di lancio congiunte per clienti diversi, oltre alla pluralità dei nostri servizi, l’ampia gamma dei nostri satelliti per le telecomunicazioni e il nostro profilo di business globale”.

Nell’ambito del programma Sgcd, in Italia sono sati realizzati numerosi equipaggiamenti di bordo e del sottosistema di telemetria, comando e ranging operante in modalità “sicura”. Tale sottosistema è stato progettato per garantire l’operatività del satellite Sgdc anche in presenza di elevati livelli di interferenze sia naturali che intenzionali (jamming) ed è costituito da una coppia di stazioni Gmbb (Ground military base band) installate presso i due centri di controllo satellite brasiliane e da due unità Sst (Spread spectrum trasponder) operanti in banda Ka, installate a bordo del satellite.

Telespazio, joint venture tra Leonardo (67%) e Thales (33%), per la missione Sgdc ha supportato Thales Alenia Space nell’installazione, configurazione e messa in servizio delle antenne da 13 metri per le attività di TT&C nonché per gli equipaggiamenti dei centri di controllo a Brasilia e Rio de Janeiro. Il Centro Spaziale del Fucino ha gestito in coordinamento con lo stabilimento di Thales Alenia Space a Cannes, le attività di messa in orbita di entrambi i satelliti.