Thales, due nuovi contratti per la metro del Cairo - CorCom

EGITTO

Thales, due nuovi contratti per la metro del Cairo

L’azienda si aggiudica la fornitura per l’aggiornamento del sistema di ticketing con tecnologia contactless su alcune linee e la realizzazione di un sistema di comunicazione integrato su altre

18 Dic 2015

A.S.

Thales firma due nuovi contratti in Egitto a 30 anni dal suo primo successo sulla Greater Cairo Metro: si tratta dell’aggiornamento del sistema di bigliettazione per le linee 1 e 2 della rete di trasporto rapido della capitale egiziana, e della realizzazione di un sistema completo di comunicazione integrata e di supervisione per l’estensione della linea 3 Al Thawra.

Quanto alla soluzione TransCity ticketing, si tratta della seconda installazione quest’anno, dopo il contratto chiuso in Sudafrica a settembre. In Egitto Thales implementerà la sua soluzione bigliettazione Transcity sulle linee 1 e 2 della metropolitana del Cairo, sostituendo le apparecchiature messe in opera nel 1980, data di costruzione delle prime due linee. In base al contratto, Thales fornirà 850 porte di accesso, 100 distributori automatici per la vendita di biglietti e 75 terminali per il controllo biglietti, oltre allo sviluppo di una nuova architettura di sistema. Inoltre, si legge in una nota della società, il sistema centrale Transcity supervisionerà tutti i dati generati attraverso la rete esistente e sarà in grado di ospitare le future evoluzioni ed estensioni della rete.

Il progetto, della durata di 18 mesi, sarà realizzato su una delle più trafficate reti di trasporto pubblico di tutto il mondo, senza alcuna interruzione per i flussi di passeggeri. Una volta completato, la combinazione di una banda magnetica e la tecnologia tariffaria contactless, renderà più facile ai passeggeri l’accesso al sistema di trasporti. La nuova apparecchiatura di ticketing, installata presso le stazioni sulle linee 1 e 2, migliorerà l’affidabilità, riducendo i costi di manutenzione. La soluzione Transcity, che utilizza tecnologie Web 2.0 garantite da Thales, offrirà anche le migliori garanzie per la gestione del sistema di raccolta tariffaria del Cairo, e la sua possibile evoluzione.

Rispetto invece alla comunicazione integrata e supervisione per l’estensione della linea 3, in consorzio con Alstom, Thales ha firmato un contratto per la realizzazione di un sistema di comunicazione integrata e di supervisione, relativo a 15 nuove stazioni e un deposito aggiuntivo, da Attaba a Rod El Farag e Università del Cairo, per una lunghezza di oltre 17 chilometri. Questa estensione, si legge in una nota di Thales, è uno degli investimenti strategici delle autorità egiziane al Cairo per aumentare il livello di qualità dei servizi di trasporto pubblico e si tradurrà in 76 mesi di lavoro. Con questo contratto, Thales ha consolidato la sua posizione come integratore di sistemi, realizzando una piattaforma composta da più di 10 sottosistemi: Scada, radio, telecamere a circuito chiuso, rete multiservice, telefonia, rilevazione incendi, annuncio e informazione ai passeggeri, etc. Grazie alla innovativa tecnologia di Thales, il centro di controllo operativo della linea 3 garantirà la gestione e il controllo di tutte le telecomunicazioni in tempo reale, della bigliettazione e più in generale dei sistemi elettromeccanici della linea metropolitana.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
alstom
T
thales