The Last of Us è il videogioco dell'anno - CorCom

The Last of Us è il videogioco dell’anno

12 Mar 2014

È The Last of Us il vincitore assoluto della seconda edizione del Drago D’Oro, il premio italiano del videogioco che celebra le eccellenze del mondo dei videogiochi promosso da Aesvi, l’Associazione di categoria dell’industria videoludica, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale e il sostegno in qualità di sponsor di Acer e CM Storm, divisione di Coolermaster dedicata al gaming.

Il verdetto insindacabile della Giuria del Drago d’Oro, che lo ha eletto Videogioco dell’Anno 2013 è stato annunciato ieri sera, nel corso della serata di premiazione che si è tenuta presso il MAXXI di Roma, che ha visto protagonisti dell’industria, delle istituzioni e dello spettacolo alternarsi sul palco per consegnare le ambite statuette dorate, sotto la conduzione del Trio Medusa.

Anche il pubblico italiano dei videogiocatori si è dimostrato in accordo con il verdetto della Giuria e ha decretato The Last of Us vincitore per la categoria Scelta del Pubblico, novità di questa edizione che ha dato l’opportunità a tutti gli appassionati di esprimere la propria preferenza attraverso il sito ufficiale della manifestazione www.premiodragodoro.it.

Realizzato in esclusiva per PlayStation3 e sviluppato dal team di Naughty Dog Inc. – creatore dell’acclamato best seller Uncharted – The Last of Us è una storia di sopravvivenza ambientata tra città degli Stati Uniti abbandonate e senza governo, venti anni dopo lo scoppio di una pandemia che ha decimato la popolazione. In questo contesto, la vita di Joel, spietato superstite dal passato di dubbia moralità, si intreccia con quella di Ellie, ragazzina nata e vissuta in una delle zone di quarantena. Ad accompagnare il gioco, una colonna sonora intensa ed introspettiva, creata da Gustavo Santaolalla, vincitore, tra le altre cose, dell’Academy Awards Best Original Score per aver musicato film del calibro di Brokeback Mountain (2006) e Babel (2007). A Tearaway di Sony Computer Entertainment il Premio Speciale della Giuria.

Sul fronte dei videogiochi Made in Italy – che in questa seconda edizione hanno gareggiato per il Drago d’Oro Italiano patrocinato da ICE-Agenzia – ad aggiudicarsi il titolo di Miglior Videogioco Indipendente Italiano del 2013 è stato Joe Dever’s Lone Wolf – Blood On The Snow (Act 1) sviluppato dalla milanese Forge Reply. Il titolo ha vinto anche nella categoria Miglior Game Design. La statuetta di miglior realizzazione tecnica è andata, invece, ad Assetto Corsa di Kunos Simulazioni. Il titolo di Miglior realizzazione artistica se l’è aggiudicato MirrorMoon EP di Santa Ragione.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
aesvi
P
PlayStation
S
sony