TV

Time Warner punta sul video-streaming: nel mirino il 25% di Hulu

La multinazionale statunitense vuole entrare in pari quota con Walt Disney, Comcast e 21st Century Fox. Investimento a lungo termine

13 Nov 2015

Andrea Frollà

Trattativa avviata tra Time Warner e Hulu. La società statunitense vorrebbe acquisire una quota del servizio internet di video, che viene valutato oltre 5 miliardi di dollari. La strategia è quella di mettere le mani sui servizio che offre film e spettacoli televisivi per competere in modo più aggressivo sul mercato, soprattutto con Netflix e Amazon.

Secondo l’indiscrezione, riportata dal Wall Street Journal, Time Warner diventerebbe azionista della compagnia alla pari degli attuali azionisti, ossia 21St Century Fox, Walt Disney e Comcast, che scenderebbero al 25% dall’attuale 33% delle azioni controllate.

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

Con l’investimento, Time Warner si impegnerebbe a fornire ad Hulu maggiori contenuti in licenza, portando ad un ampliamento dell’offerta di video streaming. L’operazione, riporta il giornale americano, rientrerebbe in una strategia di lungo termine.

Oggi Time Warner controlla gli studi Warner Bros, che produce programmi tv per reti broadcast e via cavo, oltre ad essere proprietaria di Tuner Broadcasting, che include canali come Cartoon Network, Tbs e Tnt.