L'OPERAZIONE

Tinexta al 70% di Evalue. Via al rafforzamento delle attività oltreconfine

Con un investimento da 20 milioni di euro, il gruppo presieduto da Enrico Salza acquisice la maggioranza della società spagnola specializzata in finanziamenti di progetti di ricerca e sviluppo e innovazione tecnologica. L’Ad Chevallard: “La concentrazione degli operatori indirizzerà sempre di più la domanda verso i player di grandi dimensioni”

19 Gen 2022

Il Gruppo Tinexta ha acquisito la maggioranza della società spagnola Evalue Innovation. L’accordo, si legge in una nota, segna, in coerenza con le linee strategiche annunciate, una nuova tappa nel processo di internazionalizzazione dello specialista dei servizi Digital Trust, Cybersecurity, Credit Information & Management e Innovation & Marketing Services.

Il senso strategico dell’operazione

Evalue, presente in molte città spagnole, offre servizi di supporto per l’ottenimento di incentivi fiscali per progetti di ricerca e sviluppo e innovazione tecnologica, nonché servizi di finanza agevolata, nazionale ed europea. Nel 2020 la società, i cui fondatori rimarranno nel Gruppo Tinexta e continueranno a operare come manager di Evalue, ha registrato 8,5 milioni di ricavi, in crescita sul 2019, e un ebitda di 4,3 milioni (con un ebitda margin di circa il 50%). La nuova acquisizione rafforza la vocazione europea di Warrant Hub, già presente in Belgio, Francia e Bulgaria, consentendole di sfruttare le potenzialità di sviluppo sia commerciale – soprattutto per quanto attiene alle opportunità legate alla finanza europea – sia industriale, avviando un virtuoso scambio di know-how e best practices.

rICERCA
RICERCA Osservatori Digital Innovation: qual è la maturità digitale delle aziende e delle startup?
CIO
Digital Transformation

I dettagli dell’operazione

Più nello specifico Tinexta, attraverso la controllata Warrant Hub (attiva nella consulenza alle imprese per operazioni di finanza agevolata), ha acquisito il 70% del capitale di Evalue Innovation per un corrispettivo di 20,6 milioni di euro. Il restante 30% di Evalue, detenuto dai soci fondatori, sarà regolato mediante opzioni che potranno essere esercitate da Tinexta nel 2024 su una quota del 15% e nel 2026 su un’ulteriore quota del 15%. Il valore attualizzato di tali opzioni è stimato in 10,3 milioni.

L’investimento complessivo per il gruppo presieduto da Enrico Salza è vale dunque 30,9 milioni. “Il gruppo cresce ancora all’estero”, commenta Salza “acquisendo dimensioni che ne fanno sempre più un soggetto di mercato in grado di dialogare con le maggiori realtà internazionali e potrà giovarsi di tutte quelle sinergie industriali e commerciali generate dalla presenza in altri paesi, ma anche dello scambio e della fertilizzazione che derivano dalla contaminazione positiva con altre realtà”

Pier Andrea Chevallard, Amministratore Delegato di Tinexta, aggiunge: “La concentrazione degli operatori indirizzerà sempre di più la domanda verso i player di grandi dimensioni. Il nostro obiettivo è far sì che il Gruppo Tinexta competa sul mercato internazionale nei settori dell’innovazione avanzata e della transizione digitale, offrendo prodotti e servizi sempre più specializzati”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA