Tiscali inverte la rotta: risultati record e boom di clienti - CorCom

DATI FINANZIARI

Tiscali inverte la rotta: risultati record e boom di clienti

La compagnia festeggia il primo risultato netto positivo della sua storia: nel primo semestre 2017 ha registrato 24,5 milioni di euro. Ricavi in crescita del 7% a 103 milioni. In aumento gli abbonamenti residenziali broadband e ultrabroadband

21 Set 2017

F.Me

Tiscali festeggia il primo risultato netto positivo dalla sua fondazione nel 1998. La compagnia Tiscali ha chiuso il primo semestre 2017 in utile per la prima volta nella sua storia con un risultato consolidato positivo per 24,5 milioni contro una perdita di circa 45 milioni del precedente esercizio, influenzato dall’effetto positivo, pari 43,8 milioni, da operazioni non ricorrenti (la plusvalenza di cessione del ramo d’azienda B2B a Fastweb) e con un patrimonio netto consolidato negativo di 143 milioni (167 milioni a fine 2016). Previsto un risultato positivo anche per l’intero 2017 e confermati i target.

Al 30 giugno il gruppo mostra un indebitamento finanziario lordo pari a 194,2 milioni e passività correnti superiori alle attività correnti (non finanziarie) per 136,6 milioni. I ricavi dei primi sei mesi sono stati di 103 milioni in crescita del 6,9% rispetto al primo semestre 2016 e dopo 5 anni un 1,5% dei ricavi nel solo segmento “Broadband Fisso” (a euro 68,4 milioni). Senza contare l’Ebitda a 14,4 milioni di euro in crescita del 16,3% rispetto al primo semestre 2016, ampiamente al di sopra dei target 2017 (+8/12%) comunicati al mercato lo scorso luglio.

Da segnalare il taglio dei costi del personale (- 4,2 milioni di euro rispetto al primo semestre 2016) per effetto della riduzione del -27% (- 268 unità) dell’organico rispetto a dicembre 2016.

Crescono gli abbonati nel broadband residenziale (+32 mila clienti, +8%), nel mobile (+56 mila clienti, +37%) e UltraBroadband (+58 mila clienti). In particolar modo di questi ultimi circa 36mila clienti sono Lte Fixed Wireless (Wireless Fiber To The Home) e circa 22 mila in Fibra (Fttx).

Il successo del wireless è legato all’implementazione di 300 Base Stations Wftth Lte avvenuta a giugno per completare entro la fine dell’anno la migrazione dalla tecnologia Wimax.


Argomenti trattati

Approfondimenti

T
Tiscali