Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Torino App, il Comune porta i servizi sullo smartphone

Cor.Com anticipa le funzionalità della app che sarà presentata domani all’assemblea nazionale Anci. In campo Seat Pg. L’Ad Vincenzo Santelia: “Uno strumento da estendere, utile anche per i centri di piccole e medie dimensioni”

06 Nov 2014

Antonello Salerno

Tutte le informazioni utili sulla città e i servizi dell’amministrazione comunale in un’unica applicazione. Nasce Torino App, che mette a disposizione degli utenti in possesso di uno smartphone o di un tablet un modo per rimanere aggiornati su appuntamenti, eventi, ristoranti e alberghi, mobilità e trasporti, attività del tempo libero, orari e informazioni utili sui servizi al cittadino, musei e iniziative culturali.

L’iniziativa, come anticipa il Cor.Com, sarà presentata domani da Comune di Torino e SeatPG, ambassador del progetto AncixExpo, in occasione della XXXI assemblea generale Anci. L’idea della nuova applicazione è nata, spiegano i promotori, da un’analisi dei dati Audiweb di agosto 2014, che evidenziano come in Italia il 66,4% degli accessi alla rete Internet avviene da mobile, attraverso smartphone e tablet, e, in particolare, il 55,7% da mobile applications. “Una nuova opportunità per le Pubbliche Amministrazioni per rendere disponibili in tempo reale servizi e informazioni per i cittadini.

La nuova nata nella “scuderia” delle App di SeatPG (Che tutte insieme hanno superato quota 8 milioni di download), scaturisce dalla collaborazione tra Seat Pagine Gialle e Comune di Torino, disponibile per iOS e Android, organizza le informazioni per aree tematiche. “Tra i servizi più innovativi – spiegano da Seat PG – la disponibilità di posti nei parcheggi cittadini aggiornata in tempo reale, la possibilità di individuare la presenza di biciclette nelle rastrelliere delle postazioni di bike sharing e l’indicazione di servizi di particolare utilità pubblica come le informazioni di contatto per la gestione delle emergenze, gli uffici pubblici, gli ospedali, le farmacie più vicine e di turno, aperte anche di notte e nei giorni festivi, con orari, indirizzi e numeri di telefono. Tutti i contenuti sono geo-referenziati e l’app ne permette la visualizzazione su mappa e il calcolo del percorso dalla posizione dell’utente.

“Lo sviluppo di Torino App è motivo di orgoglio per la nostra azienda – afferma Vincenzo Santelia, Ad di Seat Pagine Gialle – che proprio a Torino fu fondata nel 1925. Da sempre nella nostra missione d’impresa troviamo una forte vocazione ad affiancare le Amministrazioni Locali a informare i cittadini sui preziosi servizi studiati e messi a punto per supportarli nella quotidianità, facilitandone concretamente la fruizione. Con Torino App confermiamo questa attitudine, offrendo qualcosa di ancora più completo e versatile, un vero e proprio vademecum per avere la città sempre a portata di mano, con un ‘tap’, in ogni momento: una dimostrazione di quanto la collaborazione tra un’impresa innovativa come SeatPG e una Pubblica Amministrazione come quella di Torino, capace di mettere a disposizione del cittadino e delle imprese il patrimonio dei dati pubblici, possa davvero migliorare la vita di ognuno. Si tratta di uno strumento che contiamo di mettere a disposizione non solo delle grandi Città, ma anche e soprattutto dei Comuni di piccole e medie dimensioni”.

Dall’esperienza di Torino App, spiegano da SeatPG, nascono due opportunità, una tarata per grandi Comuni e Territori ad elevata affluenza turistica, l’altra per Comuni medio/piccoli che consente loro di entrare nel mondo “mobile” in tempi molto brevi e con investimenti limitati, eventualmente implementabili in un secondo momento.

Articolo 1 di 5