Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PROGETTO

Tra i Sassi di Matera il nuovo hub dedicato all’hi-tech

In campo Comune e Cnr. Obiettivo è la creazione di un polo strategico in grado di attrarre imprese ad alto valore tecnologico. Il sindaco de Ruggieri: “Lo sviluppo del Sud passa per il digitale”

31 Ott 2019

F. Me.

Sarà inaugurato venerdì primo novembre l’hub per la tecnologia e l’innovazione della città di Matera. Sorgerà all’interno dell’ex complesso monastico di San Rocco, a ridosso dei Sassi, restaurato e pronto ad accogliere imprese del settore dell’hi-tech. Il progetto, voluto fortemente dal Sindaco Raffaello de Ruggieri, ha l’obiettivo di creare a Matera, nel cuore del Mediterraneo, un polo per l’innovazione tecnologica.

Rappresenta un punto di incontro tra partner pubblici e privati per condividere iniziative progettuali e contribuire alla realizzazione ed al potenziamento delle infrastrutture presenti nell’Hub e alla valorizzazione di giovani ricercatori e innovatori. “Siamo convinti che le città oggi vincono se hanno un ruolo e che la nuova autonomia economica del Mezzogiorno passa attraverso il legame stretto tra identità e tecnica, autenticità e innovazione – spiega il sindcao – Per questo abbiamo dato vita all’Hub digitale che conta sul fondamentale supporto del Cnr e che ospiterà 13 imprese. Ricercatori e creativi troveranno qui terreno fertile per sviluppare le loro idee”.

Partner strategico di questo progetto è il Consiglio Nazionale delle Ricerche che, in questo nuovo insediamento, affianca il Comune mettendo, a disposizione del progetto Matera, competenze, strumentazione e tecnologie. “Il Consiglio Nazionale delle Ricerche – spiega il presidente Massimo Inguscio – ha individuato in Matera un luogo importante, e per certi aspetti unico, dove portare le proprie competenze scientifiche e tecnologiche, mettendole al servizio di un progetto digitale della città basato soprattutto sulle tecnologie emergenti (IoT, 5G, Blockchain, Robotica e AI) e delle loro applicazioni”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

C
Cnr

Approfondimenti

H
hub
M
Matera

Articolo 1 di 5