LA PARTNERSHIP

Transizione digitale, nasce l’alleanza tra gli Internet exchange di Milano e Padova

Grazie all’intesa tra Mix e Vsix le aziende del Veneto potranno beneficiare del collegamento con base a Milano. L’accordo quadro prevede anche collaborazione e test di carattere tecnologico e scientifico di tecnologie informatiche e telematiche innovative

07 Giu 2022

A. S.

Accordo VSIX MIX-5

Un accordo quadro che lega con un progetto di collaborazione l’Internet exchange di Milano, il Mix, con quello di Padova, il Vsix, in una partnership che prevede in prospettiva un lavoro congiunto su sperimentazioni di carattere tecnologico e scientifico nel campo di tecnologie informatiche e telematiche innovative. L’intesa appena siglata prevede anche che – per favorire l’interscambio del traffico Internet tra l’area del Nord Est con altre aree d’Italia e estere – l’interconnessione di livello 2 tra i siti Mix e Vsix, attraverso soluzioni di remote peering bidirezionali anche di tipo selettivo.

Cosa prevede la collaborazione

Grazie alla partnership appena silgata i due internet eschange potranno condividere esperienze e know-how, ad esempio, sulla sicurezza delle reti e sulla promozione del peering verso gli attori del territorio, con un più ampio monitoraggio dei servizi Internet in Italia attraverso un osservatorio comune, “che potrà essere di aiuto – si legge in una nota – per valutare o sostenere iniziative e progettualità connesse alla digitalizzazione. Si potranno anche sperimentare servizi di remote peering per l’interconnessione tra aree diverse d’Italia con l’obiettivo di facilitare la transizione verso l’uso del digitale di imprese, cittadini e pubbliche amministrazioni, puntando a ridurne il divario digitale“. Un campo, quest’ultimo, in cui l’Italia è collocata dall’indice Desi al 20esimo posto su 27 a livello europeo, o in 23esima posizione se si prende come riferimento esclusivamente il tema della connettività.

WHITEPAPER
L’ERP di TeamSystem modulo per modulo: come si integra il gestionale su misura
Amministrazione/Finanza/Controllo
Dematerializzazione

I numeri di Mix

Mix ha la più alta concentrazione di reti in Italia connesse in un unico punto, è uno dei pochi IXP in Europa dotato di proprio datacenter (Carrier-neutral e datacenter-neutral) e offre alti standard di affidabilità e di sicurezza certificati (ISO 27001 e OPEN-IX OIX-1). Le aziende venete e, in particolare quelle della Pubblica Amministrazione, potranno quindi rivolgersi a Vsix, che fungerà da abilitatore dei servizi, e cogliere così le opportunità offerte dall’interconnessione a Mix in tutta sicurezza.

Lo sviluppo di internet richiede maggiore capillarità e interconnessioni ad alte prestazioni per usufruire in modo rapido di contenuti e servizi – spiega Alessandro Talotta (a destra nella foto), Chairman & Executive President Mix – La collaborazione tra le piattaforme di Mix e Vsix va appunto in questa direzione”.

I numeri di Vsix

Vsix, già presente con un PoP a Milano che facilita l’interazione tra i due Ixp – spiega ancora la nota – rappresenta l’hub principale per il Nord-Est della rete internet, un vero e proprio nodo edge locale che facilita l’interscambio di dati anche tra gli operatori territoriali che potranno beneficiare quindi degli accordi di remote peering attraverso Mix per i loro sviluppi infrastrutturali in Italia e nel mondo.

“La partnership avviata con Mix costituisce un’opportunità importante per ampliare le potenzialità di connettività e scambio di buone pratiche per il Nord-Est a livello italiano – aggiunge Eleonora Di Maria (a sinistra nella foto),  presidente di Vsix – nonché accedere a nuovi servizi di cui potranno beneficiare imprese, cittadini e pubblica amministrazione. Inoltre, potremmo aiutare con più forza il processo di transizione digitale del territorio”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5