Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

AGEVOLAZIONI

Turismo digitale, nuovi tax credit: sul piatto 8 milioni

Disponibili sul sito del Mibact i crediti di imposta 2017: per 2.500 imprese deducibilità del 30% per spese sostenute per la creazione di servizi online

05 Mag 2017

F.Me

Via ai nuovi tax credit per spingere la digitalizzazione delle imprese turistiche. La Direzione Generale del Turismo del Mibact comunica che sono disponibili sul sito del ministero i nuovi crediti di imposta 2017 riqualificazione e digitalizzazione, voluti dal ministro Dario Franceschini e introdotti con il decreto Art Bonus per favorire gli investimenti per l’ammodernamento e l’innovazione del settore.

Sono 2084 le imprese ammesse al credito d’imposta del 30% per le spese effettuate per mobilio e ristrutturazioni nell’anno 2016 da imprese ricettive, per un totale di 50 milioni di euro riconosciuti, mentre per il tax credit digitalizzazione sono stati riconosciuti circa 8,5 milioni di euro a 2504 realtà ammesse alla deducibilità del 30% delle spese sostenute dalle imprese del comparto per la realizzazione di servizi online per la promozione e la commercializzazione dell’offerta turistica di imprese ricettive, agenzie di viaggi e tour operator. Le due agevolazioni fiscali, pertanto, hanno attivato investimenti per oltre 180 milioni di euro consentendo l’ammodernamento di strutture e modalità di promozione turistica.

Il riconoscimento dei crediti avviene seguendo l’ordine cronologico di arrivo delle domande, a prescindere dalla natura della richiesta, salvo verifica dei requisiti soggettivi, oggettivi e formali delle medesime domande.

“La tax credit è uno strumento concreto per il rilancio del settore turistico e per migliorare la qualità dell’offerta. I quasi 60 milioni di euro che da oggi sono disponibili per le imprese ricettive ammesse al credito d’imposta del 30% per le spese effettuate nel 2016 sia per le ristrutturazioni che per la digitalizzazione sono un incentivo importante per il settore. Nella prossima legge di stabilità inizieremo a ragionare su come renderli strutturali – spiega Dorina Bianchi, sottosegretario al Turismo – Gli interventi del governo con le tax credit – aggiunge – sono stati utili ed efficaci ed hanno riscosso un grosso successo. Il credito d’imposta ha molteplici benefici: i turisti hanno l’opportunità di godere di un’offerta riqualificata del servizio alberghiero e le imprese di settore possono riacquisire una maggiore competitività e puntare sull’innovazione”.

“Un aspetto che mi preme sottolineare è la possibilità di puntare sull’utilizzo di materiali sostenibili come, ad esempio, il legno che può essere utile nelle zone sismiche per la costruzione delle scuole – conclude Bianchi – Il nostro auspicio è che soprattutto il credito d’imposta per la digitalizzazione possa stimolare ancora di più le imprese alberghiere a investire nelle nuove tecnologie che sono il futuro per il turismo in Italia e uno degli asset del Piano Strategico del Turismo”.

Secondo quanto emerge dalla conferenza del Ciset sul Turismo internazionale, l’82% di turisti italiani ed esteri decidono l’alloggio online, il 58% di turisti esteri in Italia prenotano sul web, così come il 48% di italiani all’estero. Valeria Minghetti, ricercatrice del Ciset, ha sottolineato che quanto ai canali, il 60% degli italiani che vanno all’estero e il 57/58% di turisti esteri in Italia utilizza i cosiddetti Olta (agenzie on-line e portali di prenotazione), mentre il 30/35% si orienta direttamente sui siti delle strutture ricettive. Un altro fenomeno, dato per morto negli Stati Uniti, ma in decisa affermazione in Europa, è quello del ‘billboard effect’: l’utilizzo degli Olta come una sorta di catalogo, prenotando poi direttamente al fornitore per ottenere prezzi più bassi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2