IL CASO

Twitter, Dorsey resta dov’è. Trovato l’accordo fra Elliott e Silver Lake

Confermato il ruolo di ceo. L’intesa fra i due investitori prevede anche un investimento da 1 miliardo di dollari nel social network

09 Mar 2020

Enzo Lima

Nessuna defenestrazione di Jack Dorsey. Twitter annuncia l’accordo fra Elliott Management e Silver Lake: il numero uno del social network resta sulla poltrona più alta, quella di ceo, e l’intesa prevede un investimento da 1 miliardo di dollari da parte di Silver Lake. Secondo i termini dell’accordo la società finanzierà un programma di riacquisto di azioni per un importo complessivo di due miliardi.

Le due società di investimento otterranno un posto nel consiglio di amministrazione di Twitter. Il co-ceo e socio amministratore di Silver Lake Egon Durban e il socio Elliott Jesse Cohn entreranno a far parte del cda. Twitter continua intanto la caccia di un terzo nuovo direttore indipendente con esperienza in tecnologia e intelligenza artificiale. E auspica di trovare un candidato “che rifletta la diversità del servizio Twitter”, si legge nella nota emessa seguito dell’intesa.

La campagna di Elliott per rimuovere Dorsey dal ruolo di ceo faceva seguito all’annuncio dello stesso Dorsey di essere intenzionato a trasferirsi temporaneamente in Africa. Una decisione ritenuta “irresponsabile” considerato il ruolo di Dorsey che è a capo sia di Twitter sia di Square. Le pressioni di Elliott, hanno però “costretto” Dorsey a riconsiderare il trasferimento in Africa. E fra le motivazioni della “ritirata” Dorsey ha anche chiamato in causa l’emergenza coronavirus.

Le azioni di Twitter sono diminuite di oltre il 3% durante le pre-contrattazioni di di mercato premier, ma sono tornate a crescere dopo l’annuncio dell’accordo fra Elliott e Silver Lake.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5