Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'ANNUNCIO

Twitter, lascia il co-fondatore Evan Williams. Cosa bolle in pentola?

Negli ultimi mesi, il manager aveva drasticamente ridotto la sua quota azionaria nel gruppo. E ora è pronto per dedicarsi a tempo pieno alla tech company Medium

25 Feb 2019

Evan Williams, cofondatore ed ex Ceo di Twitter, lascia il board dell’azienda. Una notizia trapelata la scorsa settimana da un documento della Securities and Exchange Commission e confermata dallo stesso manager. “Sono stati 13 anni incredibili, e sono fiero di cosa Twitter è riuscito a fare mentre lavoravo nel gruppo. Continuerò a essere disponibile per il team pur focalizzandomi su altri progetti.

Williams aveva assunto le redini nella società prendendole dal fondatore Jack Dorsey, nel 2008, fino al 2010. Nel 2015 lo stesso Dorsey è tornato al ruolo di Chief Executive Officer nel 2015. Negli ultimi mesi, il manager ha drasticamente diminuito le sue quote azionarie nella società. Possedeva circa 14,6 milioni di azioni a dicembre, quasi la metà di quante erano a sua disposizione ad aprile. Attualmente, Williams è Ceo di Medium, una tech company di San Francisco attiva nel mondo dell’editoria. La piattaforma è salita agli onori delle cronache per aver ospitato l’intervento con cui Bezos rispondeva alla minaccia del National Enquirer di pubblicare sue foto private.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3