Twitter punta sulle newsletter e si compra l'olandese Revue - CorCom

STRATEGIE

Twitter punta sulle newsletter e si compra l’olandese Revue

Nuovi strumenti di engagement per aiutare gli utenti a monetizzare i contenuti. Le funzionalità premium della piattaforma europea saranno offerte gratuitamente e sarà ridotta l’iscrizione per chi è interessato a ricevere le news via e-mail

27 Gen 2021

Domenico Aliperto

Twitter ha acquisito la startup specializzata in servizi di newsletter via email, Revue. L’obiettivo della piattaforma di microblogging è quello di attirare utenti – tipicamente scrittori e curatori di blog – che vogliono monetizzare i propri contenuti attraverso la divulgazione ai follower. Fondata circa sei anni fa a Utrecht, l’olandese Revue annovera tra i suoi clienti Vox Media, Chicago Sun-Times, the Markup e Substack.

I piani di Twitter per Revue

Twitter, che non ha rivelato il valore dell’affare, ha affermato che renderà le funzionalità premium di Revue gratuite per tutti gli utenti e ridurrà la quota di iscrizione alla newsletter per aiutare gli scrittori a trattenere più entrate generate dagli abbonamenti.

WHITEPAPER
Cos’è e come funziona il marketing interno? I 10 comandamenti da seguire
Marketing
Advertising

Twitter è convinta che l’acquisizione fornirà agli scrittori e ai curatori di contenuti di lunga durata un nuovo modo per connettersi con il proprio pubblico. “Con una solida comunità di scrittori e lettori, Twitter è in una posizione unica per aiutare le organizzazioni e gli scrittori a far crescere il loro numero di lettori più velocemente e su scala molto più ampia che altrove”, si legge in un post sul blog della società. “Il nostro obiettivo è rendere più facile la connessione con i loro abbonati, aiutando anche i lettori a scoprire meglio gli scrittori e il loro contenuto. Stiamo immaginando molti modi per farlo, dal consentire alle persone di iscriversi alle newsletter dai loro follower preferiti su Twitter, a nuove impostazioni per gli scrittori per ospitare conversazioni con i loro iscritti. Funzionerà tutto perfettamente all’interno di Twitter”.

Dopo l’acquisizione, Revue non solo manterrà la propria indipendenza ma crescerà sul piano dell’organico. “Continueremo a investire in Revue come servizio autonomo e il suo team rimarrà concentrato su come potenziare gli strumenti attraverso cui gli scrittori creano le loro newsletter, costruiscono il loro pubblico e vengono pagati per il loro lavoro. Stiamo inoltre ampliando il loro team e assumendo ruoli chiave in ingegneria, progettazione, ricerca e data science. Nel corso del tempo, questo team creerà più esperienze di scoperta, lettura e conversazione incentrate su contenuti di lunga durata su Twitter”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA