Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SOCIAL

Twitter sotto il pressing di Wall Street: si dimette Dick Costolo

I risultati poco brillanti del social network in borsa costringono alle dimissioni il numero uno. A sostituirlo ad interim sarà Jack Dorsey, uno dei cofondatori della società

12 Giu 2015

A.S.

Dick Costolo non sarà più il Chief executive officer di Twitter dal primo luglio: a prendere le redini dell’azienda “ad interim”, finché non si sarà deciso come sostituire il ceo uscente, sarà Jack Dorsey, uno dei cofondatori dei social network.

Secondo l’analisi del wall street journal la scelta di Costolo è stata dettata dalle difficoltà dell’azienda a Wall Street, dove era diventato difficile convincere gli investitori delle prospettive di crescita della società, e dopo mesi di crescenti pressioni dal mercato che spingevano nella direzione di un cambio al vertice.

L’incarico a tempo a Dorsey – spiega la società – servirà a cercare un nuovo amministratore delegato: sia l’ipotesi della soluzione interna che quella della soluzione esterna sarebbero sul tavolo. Il compito di individuare la persona giusta sarà affidato a una commissione formata da tre membri del board del social network: Peter Currie, Peter Fenton ed Evan Williams.

“Ringrazio enormemente per la fiducia che il board, il team management e i dipendenti hanno riposto in me nel corso degli anni. E sosterrò sempre Twitter, nonostante la mia uscita”, ha affermato in un comunicato Costolo.

Articolo 1 di 5