Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Uber, non solo auto. La scommessa si sposta su bici elettriche e scooter

Dara Khosrowshahi: “Nel breve periodo l’iniziativa avrà un impatto negativo sui conti della società. Ma a lungo termine sarà una scelta vincente”

27 Ago 2018

Ci saranno presto bici elettriche e scooter made in Uber lungo le strade delle città. Lo ha annunciato in un’intervista al Financial Times l’amministratore delegato dell’app per auto conducente, Dara Khosrowshahi, ammettendo che nel breve periodo l’iniziativa avrà un impatto sui conti della società, che lo scorso anno ha perso 4,5 miliardi di dollari.

“Durante le ore di punta non è efficiente” per un’auto trasportare una persona per 10 isolati: “Possiamo cambiare in modo che sia una vittoria per i clienti, una vittoria per le città – spiega Khosrowshahi -. Finanziariamente nel breve termine potrebbe non essere esattamente una vittoria per noi, ma da un punto di vista strategico riteniamo sia quello che vogliamo fare guardando avanti”.

Le tariffe sono più ovviamente basse, per chilometro, per scooter e biciclette rispetto alle auto, il che si tradurrà in minori profitti. “Finanziaria a breve termine, forse non è una vittoria per noi”, ha spiegato, “ma strategicamente a lungo termine pensiamo che sia esattamente dove vogliamo andare”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

B
bici
U
Uber

Articolo 1 di 5