Ugliarolo, Uilcom Uil: "Il Paese ha capito l'importanza delle Tlc, ma ora politica industriale" - CorCom

#TELCO4ITALY

Ugliarolo, Uilcom Uil: “Il Paese ha capito l’importanza delle Tlc, ma ora politica industriale”

Il segretario generale del sindacato: “Con il Pnrr l’Italia avrà l’occasione di recuperare 15 anni di ritardo. Rete unica Tlc progetto chiave, Tim unica azienda in grado di portare avanti la complessità dell’infrastruttura”

27 Mag 2021

F. Me.

Con la pandemia il Paese tutto ha capito l’importanza delle Tlc, per questo motivo è ora che si torni a fare politica industriale che manca oramai da troppi anni”. Lo ha detto Salvo Ugliarolo, segretario generale della Uilcom-Uil, nel suo intervento a quarto web talk di Telco per l’Italia “Il paradigma “Telco-Cloud”: le alleanze rivoluzionano lo scenario”.

“Il Pnrr sarà un’occasione unica per recuperare un ritardo che affligge l’Italia da 15 anni – ha spiegato Ugliarolo – Ma perché ciò avvenga serve visione e progettualità, serve definire una politica industriale chiara che tuteli competitività, innovazione e occupazione”.

In questo scenario si inserisce il tema della rete unica che, secondo il sindacalista, può essere un driver anche per dare regole più efficacei a tutta la filiera delle Tlc.

“Come sindacato auspichiamo la realizzazione della rete unica – ha puntualizzato – La creazione di una rete parallela a firma Open Fiber, seppur progettata con l’obettivo di coprire le aree a fallimento di mercato e contribuire a ridurre il digital divide, non ha dato i risultati sperati. In questo senso di appare necessario far convergere tutti gli sforzi su un’unica infrastruttura di rete da completare presto e bene”.

“Serve però un soggetto attuatore in grado gestire la complessità di quella infrastruttura – ha chiarito – E, a parer nostro, questo soggetto non può che essere l’ex incumbent, ovvero Tim, che ha le competenze, la tecnologia e l’expertise per guidare la trasformazione digitale del Paese che si andrebbe naturalmente ad accelerare con la rete unica. La questione è dunque determinante per il Paese e anche per gli scenari che si possono creare sul fronte lavoratori e per la tenuta del comparto Tlc”.

Ecco perché è cruciale coinvolgere la parti sociali nella realizzazione di un progetto che avrà un impatto economico e sociale di enorme portata. “Non vogliamo ovviamente indirizzare scelte che sono prettamente politiche – chiarisce il sindacalista – Ma certamente il sindacato non può essere lasciato fuori da un’iniziativa su cui si gioca il futuro di un Paese. Per questo abbiamo accolto con favore la convocazione arrivata dalla sottosegretaria allo Sviluppo economico, Anna Ascani, sul tema delle rete unica. Abbiamo apprezzato la volontà del ministero di avviare un confronto costruttivo nel rispetto delle parti sociali, soprattutto dopo anni in cui non abbiamo avuto alcuna possibilità di dibattere con le istituzioni”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

S
Salvo Ugliarolo

Aziende

U
uilcom

Approfondimenti

#
#telco4italy
R
rete unica