Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Un italiano al vertice del centro di calcolo Usa-Cina

Silvio Micali, esperto di informatica del Mit, guiderà la nuova struttura di ricerca insieme al cinese Yao Qizhi

28 Lug 2010

E' italiano, ma lavora dagli anni '80 negli Stati Uniti, il
co-direttore del centro di calcolo teorico inaugurato in Cina e
nato dalla collaborazione fra Cina e Stati Uniti. L'esperto di
informatica e intelligenza artificiale del Massachusetts Institute
of Technology (Mit) di Boston, Silvio Micali, dirigerà insieme a
Yao Qizhi, docente dell'università Tsinghua a Pechino, la
nuova struttura.

Progetto di algoritmi, sicurezza del calcolo e calcolo quantistico
saranno le attività del nuovo centro, che in futuro dovrebbe
occuparsi anche di biologia computazionale e apprendimento delle
macchine, operando nel quadro di un'intensa collaborazione
internazionale che comprenderà scambi di studenti e progetti di
ricerca congiunti.