Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

CYBERSECURITY

Un milione di dollari a chi riuscirà a violare iOs9

Chi accetterà la sfida dovrà anche impegnarsi a rivelare in esclusiva la propria scoperta a Zerodium, azienda specializzata nella vendita di “software spia”. In palio in tutto 3 milioni di dollari

22 Set 2015

A.S.

“L’iOS di Apple è al momento il più sicuro sistema operativo mobile, ma sicuro non significa inviolabile”. Partendo da questo principio Zerodium, società specializzata in Cybersecurity, annuncia sul proprio sito un singolare “concorso a premi”, mettendo in palio un milione di dollari per l’hacker che riuscirà a trovare e sfruttare le vulnerabilità del sistema per prendere il controllo da remoto di un iPhone o di un iPad.

Il montepremi totale messo a disposizione da Zerodium per gli esperti informatici che vorranno cimentarsi nella sfida è di 3 milioni di dollari.

Nel regolamento della gara si legge che i premi andranno a chi troverà in iOs9 falle di sicurezza che consenta di controllare i device attraverso una pagina web visitata dall’utente o un semplice sms, installando un’applicazione sui dispositivi all’insaputa dei proprietari.

Chi riuscirà nell’impresa e voglia aggiudicarsi il riconoscimento in denaro dovrà però anche accettare la clausola di rivelare il “bug” scoperto esclusivamente all’azienda che promuove il premio.

Zerodium è nata da poco più di due mesi, a luglio, ed è stata fondata da Chaouki Bekrar (nella foto), già fondatore della società francese Vupen che, come l’italiana Hacking Team vittima di un hackeraggio nel luglio scorso, vende programmi di sorveglianza informatica ad agenzie governative e grandi imprese private.

Un eventuale sistema per spiare gli iPhone potrebbe quindi finire nei prodotti offerti dalla società, e probabilmente a caro prezzo: con l’eccezione delle app infette appena scoperte in Cina e subito rimosse dal negozio di applicazioni, la piattaforma di Apple è considerata infatti tra le più sicure oggi sul mercato.

Argomenti trattati

Approfondimenti

H
Hacking Team
I
ios9
I
iPad
I
iPhone