Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

HORIZON 2020

Unidata nel progetto Ue Simbiote: caccia agli standard per l’IoT

L’azienda metterà a disposizione device per la gestione di oggetti smart realizzati all’interno del progetto che rientra in Horizon 2020. Obiettivo la realizzazione di un protocollo in grado di far comunicare più sistemi chiusi

12 Feb 2016

Unidata, azienda specializzata nelle telecomunicazioni, partecipa al progetto internazionale SymbIoTe (Symbiosis of smart objects across IoT environments), finanziato dalla Commissione Europea all’interno del programma settennale Horizon 2020.

Il progetto opera nell’ambito Internet of Things ed ha come obiettivo principale quello di realizzare uno standard che riesca a far comunicare due o piu’ sistemi chiusi (con differenti protocolli di comunicazione). Nel progetto verranno sviluppati 5 casi d’uso differenti: Smart stadium, Smart residence, Smart campus, Smart mobility, Smart yachting, e infine su questi sara’ implementata la soluzione “SymbIoTe”.

Unidata mettera’ a disposizione devices IoT per la gestione degli oggetti smart realizzati. I devices saranno messi a punto all’interno della societa’ dal team di Ricerca & Sviluppo guidato da Patrizio Pisani, Chief research officer di Unidata e verranno implementati all’interno dello use case “smart residence”. L’azienda mettera’, inoltre, a disposizione il proprio Data Center per la fase di prototipazione e dimostrazione delle soluzioni. Partecipano al progetto, oltre all’Italia, anche la Germania, la Spagna, la Grecia, la Croazia, la Polonia, il Portogallo e l’Austria.

Argomenti trattati

Approfondimenti

H
horizon 2020
I
internet of things
U
unidata