Unified communication, vince Creval Sistemi e Servizi

17 Dic 2015

Nel corso dell’evento organizzato dal Forum UCC+Social sono stati consegnati i premi alle aziende che hanno adottato le migliori soluzioni di Collaborazione e Comunicazione Unificate ed i premi speciali alle aziende che operano lungo la filiera dell’offerta di servizi e soluzioni UCC per l’eccellente impiego all’interno delle loro organizzazioni delle stesse tecnologie che propongono sul mercato.

Il Forum UCC+Social, segue le innovazioni in queste due aree professionali:
Unified Communication, ovvero soluzioni e servizi che permettono a dipendenti e collaboratori delle aziende di restare collegati e comunicare semplicemente da qualsiasi posto ed in qualsiasi momento;
Social Collaboration, ovvero soluzioni e servizi che consentono alle persone di condividere conoscenze per migliorare i processi delle aziende in cui lavorano.

Secondo le valutazioni del Forum UCC+Social, il mercato eleggibile in Italia nel quinquennio 2015-2020 interessa circa 7 milioni di posti, in gran parte in modalità cloud (UcaaS) e per 2/3 destinato alle Pmi. I nuovi servizi offerti da UCC interessano inoltre tutto il parco di linee derivate da centralini Pabx, che è pari a circa 14 milioni (fonte Markab).

Il Forum, per il quinto anno consecutivo, organizza questi premi di settore. I premi rappresentano un’occasione per comunicare verso l’esterno, ma sono soprattutto un’opportunità di confronto, condivisione e crescita professionale – sia per chi é parte delle società della filiera dell’offerta, sia per chi é nelle aziende che impiegano le nuove soluzioni di UCC.

L’azienda che ha raccolto il maggior numero di consensi dalla commissione di esperti e dagli invitati presenti all’evento è risultata Creval Sistemi e Servizi, seguita, al secondo posto a pari merito, dalla Asp di Messina e da Sacchi Giuseppe Spa. Tra le aziende della filiera dell’offerta di servizi e soluzioni UCC sono state segnalate Arkadin Italy e Far Networks.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

Nel seguito sono riportate le descrizioni dei progetti adottati dalle aziende vincitrici.

Creval Sistemi e Servizi – Gruppo Credito Valtellinese.
CrevalConnect è una soluzione che permette ai clienti bancari di poter interagire a video con un nucleo di specialisti, condividendo documenti, e attivare processi digitali basati su firma grafometrica. I sistemi di unified communication sono stati realizzati con Skype for Business ed integrati con l’applicativo di sportello esistente nel Gruppo Creval. L’adozione dei sistemi di UCC ha abilitato il miglioramento della customer experience in agenzia, con la possibilità di attingere a competenze specialistiche non sempre presenti in loco, e anche di avere una riduzione dei tempi di attesa. L’accesso é realizzato tramite una unica ed intuitiva schermata, con cui il cliente ha la possibilità di verificare la presenza dell’operatore remoto e può instaurare una videochiamata con condivisione dei contenuti di interesse.

Asp di Messina.
L’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina ha fatto evolvere il proprio sistema di comunicazione verso servizi integrati di Unified Communication (Collaboration e Audio/Video Conference) erogati in modalità Cloud con la piattaforma Mitel MiVoice MX-ONE. Attraverso questa piattaforma gli utenti potranno così accedere ai servizi di sistema, oltre che da una postazione fissa anche da postazioni pc desktop, da mobile, con smartphone e tablet. L’attuale implementazione ha l’obiettivo di estendere i servizi UCC a gran parte delle sedi, ad oggi circa 80, distribuite sul territorio. Con i nuovi servizi, gli addetti dell’ASP di Messina hanno già potuto riscontrare alcuni vantaggi legati all’utilizzo della nuova piattaforma, come la possibilità di effettuare videoconferenze multi sede e multiutente in alta definizione condividendo file e documenti in desktop sharing, con conseguente vantaggio legato alla riduzione dei tempi dei loro spostamenti intersede.

Sacchi G.
Sacchi Giuseppe è una SpA che opera nelle forniture elettriche con 51 punti vendita e 25.000 clienti Il progetto UCC, realizzato con il cloud di Nuvola Italiana, si pone come obiettivo la uniformazione dei servizi UCC per un utilizzo facilitato e consapevole, nonché la realizzazione della formazione degli utenti con una maggiore sensibilizzazione di circa 400 collaboratori commerciali. I nuovi servizi UCC soddisfano l’esigenza di migliorare la velocità di comunicazione e ne razionalizzano l’utilizzo per ottenere maggiore produttività. I servizi attivati in cloud sono di tipo UCaaS ed il modello è ibrido con apparato di integrazione VoIP.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Credito Valtellinese
F
forum ucc