L'OPERAZIONE

User experience, la spinta di Digital360 con Ergoproject

Rafforzamento dell’offerta di advisory per la trasformazione digitale delle imprese e della pubblica amministrazione attraverso l’integrazione di competenze nel campo dello Human Centred Design. Faggioli: “Aiuteremo i nostri clienti ad offrire a loro volta prodotti e servizi di valore, accessibili e soddisfacenti per gli utenti”

Pubblicato il 17 Gen 2023

gabriele faggioli

“Sono molto contento di accogliere in Digital360 la società Ergoproject Srl, il suo fondatore Simon Mastrangelo e il suo team”: in un post su Linkedin Gabriele Faggioli, co-ceo di Digital360, annuncia l’ingresso nel gruppo della società di consulenza che opera nel campo della user experience. Ergoproject, si legge nel post, affianca i clienti nei processi di ideazione e design di prodotti e servizi – anche digitali – “con l’obiettivo di migliorarne l’accessibilità, le caratteristiche, l’usabilità e l’esperienza d’uso”.

Gli utenti al centro dell’operativitità

Attraverso un’attività nota come “Human Centred Design”, l’operatività della società mira a sfruttare l’osservazione e l’analisi dell’esperienza concreta degli utenti, delle loro esigenze, del contesto sociale e tecnologico di riferimento per realizzare prodotti e servizi sempre più vicini alle loro specifiche necessità.

WHITEPAPER
Misurare la Customer Satisfaction: ecco i 3 strumenti vincenti!
CRM
Risorse Umane/Organizzazione

L’ingresso nel Gruppo di Ergoproject consentirà di rafforzare il posizionamento e la base di competenza di Digital360 e della business unit Advisory&Coaching in tali ambiti.

“Sono molto soddisfatto di questa unione – fa sapere ancora Faggioli – perché Ergoproject è una realtà innovativa e altamente specializzata che ci consente di rafforzare l’offerta di advisory per la trasformazione digitale delle imprese pubbliche e private, integrando nuove competenze nel campo della user experience, e ci consente di conseguenza di aiutare i nostri clienti ad offrire a loro volta prodotti e servizi di valore, accessibili e soddisfacenti per gli utenti”.

La carta d’identità di Ergoproject

Fondata nel 2009 da Simon Mastrangelo insieme a un gruppo di ricercatori UX e Human Factors, Ergoproject fa leva sulle competenze e del proprio team per gestire progetti di ricerca qualitativi e quantitativi, con diverse tecnologie e approcci relazionali, anche all’interno di organizzazioni complesse.

Ergoproject affianca le aziende che puntano a offrire agli utenti un prodotto o un servizio che metta al centro le loro esigenze, grazie all’adozione di un approccio strategico e progettuale orientato alle persone (Human-Centred) e che mira a migliorare i processi di ideazione, progettazione, produzione e verifica.

Tutti i fronti “coperti” dall’azienda

Dalla sua fondazione la società si è impegnata su fronti diversi, sia fisici che digitali: dal marittimo al ferroviario, dal bancario al retail, dal sanitario all’automotive. A prescindere dal settore e dal tipo di prodotto o servizio da testare, Ergoproject elabora protocolli di ricerca qualitativa e quantitativa su misura, per individuare problemi, opportunità ed esigenze degli utenti.

In particolare l’azienda offre strategie di UX Research (coinvolgimento di utenti nei processi di ideazione e design per migliorare l’accessibilità, l’usabilità e l’esperienza d’uso di prodotti e servizi), UX Strategy (definizione di una strategia a supporto del cliente per valutare e migliorare la maturità Human-Centred dell’organizzazione e per adottare una prospettiva people-oriented nei progetti), Accessibilità (vengono individuati e analizzati i problemi di accessibilità del sistema e forniti a progettisti, sviluppatori e creatori di contenuti suggerimenti e strategie per l’adeguamento delle criticità rilevate).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5