Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Utili record per Lenovo: +88% nel secondo trimestre

Il produttore cinese di Pc mette a segno profitti per 143,9 milioni di dollari contro i 117,8 del consensus. Ricavi in crescita del 35%

02 Nov 2011

Non conosce crisi il produttore di personal computer cinese Lenovo,
che mette a segno un forte rialzo degli utili grazie
all'aumento delle consegne dei propri prodotti.

Nel secondo trimestre i profitti sono stati pari a 143,9 mln di
dollari, l'88% in più rispetto ai 76,6 mln dello stesso
periodo di un anno prima e ben al di sopra della attese degli
analisti che si attestavano a 117,8 milioni. Oltre il consensus
anche i ricavi che si attestano a 7,79 mld di dollari con un
incremento del 35%.
Contestualmente all'annuncio dei dati finanziari la società ha
annunciato le dimissioni del chairman Liu Chuanzhi. Al suo posto,
l'attuale ceo Yang Yuanqing.

Lenovo, che nel 2005 ha rilevato il business dei Pc dalla Ibm,
secondo Data Corp. e Gartner avrebbe scippato a Dell il secondo
posto nella classifica dei top seller.