Venezia: undici film visibili online - CorCom

MOSTRA DEL CINEMA

Venezia: undici film visibili online

Alcuni titoli in concorso saranno disponibili in streaming per quattro euro: The President di Makhmalbaf e La vita oscena di De Maria, tra gli altri. Da oggi acquistabili i biglietti. Preta (IT Media Consulting): “Ma i titoli più attesi restano ancorati a logiche tradizionali”

18 Ago 2014

Alessandro Longo

Undici film saranno disponibili online lo stesso giorno in cui saranno presentati alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, a partire dal 27 agosto; i biglietti sono acquistabili da oggi.

I film sono otto della sezione Orizzonti (dedicata alle nuove tendenze del cinema mondiale) e tre di Biennale College – Cinema (il laboratorio di alta formazione per lo sviluppo e la produzione di film a micro-budget), nell’offerta chiamata Sala Web (ora al terzo anno di attività).

Tra gli altri, ci sono il film d’apertura di Orizzonti, The President del maestro iraniano Mohsen Makhmalbaf, tre film italiani (La vita oscena di Renato De Maria, Io sto con la sposa di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry per Orizzonti e Short Skin di Duccio Chiarini per Biennale College – Cinema) e altre sette opere da vari Paesi (Argentina, Azerbaijan, Croazia, Georgia, Gran Bretagna, India, Usa). I film saranno visibili in streaming in Italia e in tutto il mondo per cinque giorni a partire dalla data delle loro proiezioni ufficiali alla 71esima Mostra (dal 27 agosto – 6 settembre 2014), diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.

La Sala Web ha una platea con una capienza massima per ogni visione di 800 posti. Lo streaming avverrà sul sito di Festival Scope (boxoffice.festivalscope.com) per il pubblico internazionale e su MYmovies.it per quello italiano.

I biglietti sono acquistabili da oggi (18 agosto), per quattro euro, sul sito web della Biennale (labiennale.org). Necessaria la registrazione sul sito Festival Scope. I film avranno i sottotitoli in inglese; quelli in italiano sono disponibili se si attiva un profilo Unlimited su Mymovieslive, pagando un canone di 6€, 9,90€ o 35€ euro. I film saranno accessibili per cinque giorni a partire dalle ore 21 (ora italiana) del giorno della presentazione ufficiale del film a Venezia.

L’iniziativa è un tentativo di svecchiare le modalità di distribuzione del cinema, a favore dei nuovi canali, ma – come dice al nostro sito Augusto Preta, di IT Media Consulting, “finora queste iniziative non hanno riguardato i film blockbuster, che quindi restano saldamente ancorate alle logiche tradizionali”. “Insomma, si sperimenta online solo per titoli che troverebbero scarsa presenza nelle sale”, continua. “Lo stesso vale per il mercato americano, nonostante i tentativi di Amazon e Netflix di avere film in streaming il giorno stesso dell’uscita in sala”, aggiunge Preta. Le sale cinematografiche americane si sono opposte con forza. Ci sono poche eccezioni, per situazioni di mercato particolari: come in Asia, dove per contrastare la pirateria ci sono stati gli esperimenti di Sony e Disney di mandare online i film appena usciti in sala.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cinema
S
streaming
V
venezia