Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Via a partnership con Symantec per nuova soluzione Draas

24 Nov 2014

Symantec e HP Enterprise Services hanno annunciato una partnership per lo sviluppo di una nuova soluzione di Disaster Recovery-as-a-Service (DRaaS) basata su HP Helion OpenStack. L’offerta HP Helion e Symantec Continuity supporterà i clienti enterprise e le PMI nel minimizzare i tempi di ripristino, la perdita di dati e i costi associati alle interruzioni operative.

La crescente variabilità degli ambienti di data storage aziendali ha generato il bisogno di soluzioni di Disaster Recovery utilizzabili per più ambienti di computing, inclusi cloud onsite, pubblici e gestiti. La soluzione DRaaS sviluppata congiuntamente da HP e Symantec farà leva sul cloud enterprise di HP utilizzato per il Disaster Recovery già attivo come Helion Continuity dal recovery Center di Cernusco (MI), e permetterà di beneficiare di risparmi sui costi, automazione e un’esperienza utente in self-service. Il servizio permetterà ai clienti di raggiungere gli SLA stabiliti per il recupero delle applicazioni e dei sistemi e di soddisfare gli standard di settore per la sicurezza.

“Abbinando la leadership di Symantec nel software per la Business Continuity con i servizi di livello enterprise di HP, riusciremo a realizzare un’esclusiva soluzione di Disaster Recovery con evidenti ricadute positive nel momento in cui si manifestasse un evento di discontinuità”, ha dichiarato Doug Matthews, Vice President, Information Availability, Symantec. “Questa collaborazione permetterà ai nostri clienti di proteggere i loro carichi di lavoro indipendentemente dal fatto che vengano eseguiti su sistemi IT tradizionali o in ambienti cloud basati su HP Helion OpenStack. Questa nuova soluzione DRaaS, focalizzata sulla business continuity, sul failover e sul failback, permetterà di monitorare le applicazioni e i database più diffusi sul mercato”.

Quando la nuova soluzione DRaaS sarà resa disponibile sul mercato nel tardo 2015, verrà distribuita congiuntamente dai partner di entrambe le aziende e la commercializzazione sarà affidata a team comuni. Secondo gli accordi, Symantec fornirà la soluzione software DRaaS, mentre HP fornirà i servizi end-to-end sulla base degli impianti, delle infrastrutture e dei team operativi di Disaster Recovery di cui dispone. La nuova soluzione DRaaS funzionerà in un ambiente cloud su tecnologia HP Helion OpenStack e supporterà la replica, il recupero, il failover e failback automatizzato dei sistemi IT del cliente, sia che si tratti di implementazioni IT onsite tradizionali, o di cloud gestiti, privati o pubblici.

“I clienti HP vogliono poter utilizzare il cloud come destinazione di Disaster Recovery per usufruire di risparmi nei costi e di efficienza operativa, ma al tempo stesso desiderano raggiungere gli SLA concordati per il recupero di sistemi e applicazioni e offrire un’esperienza d’uso semplificata”, ha affermato Jim Fanella, vice president, Workload and Cloud, HP Enterprise Services. “Offrire una soluzione DRaaS sviluppata da Symantec e HP Enterprise Services, che fa leva su HP Helion, offrirà ad entrambe le aziende un deciso vantaggio di go-to-market in questo segmento di mercato in rapida crescita”. La soluzione DRaaS supporterà standard per il Disaster Recovery di clienti in settori specifici, quali lo standard PCI per il settore del commercio al dettaglio, lo standard HIPAA per il settore sanitario o gli standard FedRAMP e FISMA per la pubblica amministrazione degli Stati Uniti.

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
disaster recovery
H
hp
I
IT
S
symantec
T
tech

Articolo 1 di 5