Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

MISURE

Videosorveglianza, Soro: “Ddl equilibrato, raccolte indicazioni dell’authority”

Il Garante della Privacy auspica che il testo “venga approvato dal Senato”. Suggerite dall’autorità “una serie di cautele tali da difendere il diritto dei lavoratori. Serve rispettare il principio della proporzionalità previsto dall’ordinamento italiano ed europeo”

15 Gen 2019

E’ “equilibrato e utile” il disegno di legge sulla videosorveglianza che introduce la possibilità di mettere telecamere in asili nido e strutture che ospitano anziani e disabili. Lo dice il Garante per la privacy Antonello Soro commentando il testo licenziato dalla Camera: “Un buon testo, utile per centrare gli obiettivi”, mirati alla tutela di minori e soggetti indifesi vittime di atti di violenza.

Il Garante confida che il testo “venga approvato dal Senato”. “Il testo approvato dalla Camera ha raccolto molte delle nostre indicazioni”, aggiunge il presidente dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali, spiegando che l’Authority ha suggerito “una serie di cautele tali da difendere il diritto dei lavoratori, ma anche di rispettare il principio della proporzionalità previsto dall’ordinamento italiano ed europeo”.

Per cui “un utilizzo massivo e generalizzato di telecamere negli asili può violare questo principio, ma anche mettere in discussione un aspetto importantissimo del processo educativo che è la spontaneità dei rapporti fra educatori e minori”, sottolinea Soro, a margine di un convegno organizzato dallo studio legale Nctm.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

P
privacy
S
soro
V
videosorveglianza

Articolo 1 di 3