Vodafone, al via l'Hackaton Italia - CorCom

INNOVAZIONE

Vodafone, al via l’Hackaton Italia

Il primo appuntamento a Roma, con 70 studenti del corso di ingegneria informatica che verranno coinvolti per sviluppare idee e proposte innovative per migliorare il customer care digitale dell’azienda

26 Feb 2015

Lorenzo Forlani

Sondare le potenzialità della comunicazione digitale e trovare nuovi canali di relazione con i propri clienti: questo, in breve, l’obiettivo degli Hackaton Vodafone Italia, due maratone interamente dedicate allo sviluppo di soluzioni innovative per il customer care. Vodafone ha deciso di sperimentare per la prima volta questa formula, affidandosi alla creatività e alle energie di giovani studenti e dando loro l’opportunità di mettersi in luce collaborando con uno dei principali gruppi Tlc al mondo.

Il primo appuntamento è domani all’Elis College di Roma: 70 studenti del corso di ingegneria informatica verranno coinvolti per sviluppare idee, spunti e proposte innovative allo scopo di migliorare il customer care digitale di Vodafone Italia, le funzioni della app di servizio My Vodafone e l’immagine di Vodafone sui social. Ai ragazzi verrà chiesto di concentrarsi in particolar modo sulla progettazione di un servizio clienti digitale che possa rafforzare la relazione tra l’azienda e i suoi clienti Under 30. Gli autori delle proposte più convincenti verranno inseriti all’interno di un progetto guidato da un team aziendale con cui collaborare attivamente per la realizzazione della loro idea.

Il secondo appuntamento è con H-ack my Vodafone, previsto il 17-18 aprile presso il Vodafone Village – quartiere generale di Vodafone a Milano. Realizzato in collaborazione con H-farm, il Venture Incubator di Roncade che ha già portato al successo numerose piccole imprese innovative in tutta Italia, l’evento sarà una vera e propria maratona di 24 ore che riunirà giovani sviluppatori, designer e specialisti del marketing con lo specifico obiettivo di migliorare la app di servizio My Vodafone e renderla più ricca e funzionale. I ragazzi, divisi in team di massimo 6 persone contenenti i tre diversi profili professionali, proporranno al termine delle 24 ore un prototipo funzionante dell’app da mostrare a Vodafone. Anche in questo caso, il team vincitore del contest avrà la possibilità di portare a compimento il proprio lavoro e realizzare una versione commerciale della loro idea.

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
itc
T
tlc
V
Vodafone