Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LAVORO

Vodafone Italia azienda “Top Employers 2019”

La compagnia ha ottenuto il riconoscimento per il secondo anno consecutivo grazie alla qualità della formazione destinata ai dipendenti e alle strategie di recruiting

04 Feb 2019

Per il secondo anno consecutivo, Vodafone Italia è stata riconosciuta dal Top Employers Institute tra le aziende “Top Employer Italia 2019” grazie, soprattutto, alla qualità della formazione erogata ai dipendenti, alla strategia di recruiting e sviluppo dei talenti e alla cultura aziendale.

Top Employers Institute è l’ente che, ogni anno, certifica a livello globale le eccellenze aziendali in ambito HR.

Vodafone, che in Italia impiega circa 7 mila dipendenti, ogni anno eroga più di 40 mila giornate di formazione, in aula e online, con un’attenzione sempre più crescente al digitale. Numerosi sono i programmi dedicati alla digitalizzazione, personalizzati a seconda della seniority e dell’esperienza, per affrontare le tematiche più rilevanti per il proprio lavoro, e permettere ai dipendenti di essere i protagonisti della trasformazione che Vodafone vuole guidare nella società. Attraverso la piattaforma “YouLearn”, ad esempio, è possibile erogare corsi di formazione in modalità e-learning sfruttando componenti interattive come la gamification, le jam session e, da quest’anno, il microlearning, una nuova metodologia didattica che permette agli utenti di disporre di contenuti formativi organizzati in micro-pillole semplici, rapide da fruire e ricche di contenuti multimediali.

Da due anni, inoltre, è in corso anche il progetto di reverse mentoring ‘Digital Ninjas’, per creare un modello intergenerazionale di formazione in cui i “millennials” possano mettere a disposizione dei colleghi più senior le loro competenze tecnologiche.

Ma la digitalizzazione, in Vodafone, passa anche attraverso spazi di condivisione e strumenti di lavoro smart, per rendere il modo di lavorare delle persone sempre più agile, interattivo e orientato alla collaborazione cross-funzionale. Va in questa direzione il programma di smart working, che permette a oltre 3500 dipendenti di lavorare da remoto un giorno alla settimana.

Vodafone è inoltre tra le prime aziende in Italia ad essersi impegnata formalmente con un “Inclusion commitment”, per riconoscere le differenze di genere, età, orientamento sessuale e background come fattori positivi di cambiamento e un modo per meglio interpretare i bisogni dei clienti. Tra le iniziative di Diversity & Inclusion di quest’anno, la nuova policy di paternità che prevede due settimane retribuite al 100% per i dipendenti che ne hanno diritto, in aggiunta al raddoppio dello Smart Working per mamme e papà al rientro dal congedo parentale.

La compagnia è anche in prima linea nella diffusione della cultura digitale e nella promozione della tecnologia come strumento per migliorare la qualità della vita delle persone. In particolare, Vodafone rivolge un forte impegno verso le cosiddette professioni del futuro, per agevolare l’accesso alla digital economy e rispondere al paradosso del “mismatch” che sempre più caratterizza il mercato del lavoro. È in questo contesto che è nato “What will you be”, il più vasto programma per fornire supporto alla carriera e accesso a corsi di formazione digitale grazie alla piattaforma “Future Jobs Finder”. Su Future Jobs Finder è possibile svolgere una serie di test psicometrici per identificare attitudini e interessi individuali, collegandoli con le tipologie di lavoro digitale più appropriate.

Un’altra importante area di intervento di Vodafone è la riduzione del gap di genere nelle carriere Stem. Rientra in questa logica il programma “Code Like a girl”, il programma di coding promosso da Vodafone per fornire una conoscenza di base dei linguaggi informatici e di programmazione come html, CSS, GitHub e Bootstrap a prescindere dalle competenze pregresse sul tema.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

V
Vodafone

Articolo 1 di 4