Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

NEW ECONOMY

Vola il mercato delle app: a trainare sono i videogame

I dati Sensor Tower: nel primo semestre 2019 spesi più 40 miliardi di dollari, di cui 25,5 in giochi, per oltre 56 miliardi di applicazioni scaricate, +15,4% rispetto al 2018

05 Lug 2019

A. S.

Nei primi sei mesi del 2019 sono state scaricate su scala globale più di 56 miliardi di applicazioni per smartphone e tablet, per una spesa complessiva che supera i 40 miliardi di dollari e che è cresciuta del 15,4% in un anno. E’ quanto rivela un recente studio di Sensor Tower, secondo cui la piattaforma più performante in termini di spesa è l’Apple store, che ha totalizzato 25,5 miliardi di dollari, mentre Google Play, il corrispettivo in ambiente Android, molto più forte in termini di volumi, ha invece registrati una spesa di 14,2 miliardi. 

A dimostrarlo c’è il fatto che dei 56,7 miliardi di app scaricate, la quota per Ipad e iPhone è di 14,8 miliardi sono su iPhone e iPad, mentre 41,9 miliardi sono state scaricate su device con sistema operativo Android. 

Le app più scaricate sono senza dubbio quelle di giochi, sulle quali sono stati spesi nel primo semestre 2019 29,6 miliardi di dollari, con un +11,3% rispetto all’anno precedente. si tratta in tutto di 20,1 miliardi di applicazioni, con un +3,2% in un anno. Tra i tipiche hanno registrato i risultati migliori c’è in termini di download “Color Bump 3D“, anche se il gioco che ha incassato di più è “Honor of Kings” di Tencent. Escludendo i giochi, l’app per la quale gli utenti hanno speso di più è Tinder, che ha totalizzato 497 milioni di dollari e un +32% rispetto allo stesso periodo del 2018.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5